27 Novembre 2021
Expand search form

Si possono lavare i topper in memory foam?

I topper per materassi sono un modo popolare ed economico per migliorare il comfort di un materasso. Poiché siedono in cima al letto, proprio sotto le lenzuola, i topper per materassi possono essere esposti a fuoriuscite, oli per il corpo, sudore e altri contaminanti che possono sporcare il topper. Questa guida spiega come pulire i topper per materassi, senza danneggiare i loro componenti interni.

Molti topper per materassi sono fatti di memory foam, polyfoam e lattice, anche se sono comuni anche materiali naturali come piume e lana. Questi materiali possono assorbire l’umidità e i prodotti per la pulizia, quindi è necessaria una cura speciale quando si puliscono. Ti spiegheremo come pulire un topper per materassi in memory foam – e altri tipi di topper – in modo accurato e sicuro.

Come pulire un topper per materassi

L’approccio giusto per pulire i topper per materassi dipende da quanto sono sporchi. Se hai solo bisogno di rinfrescare e deodorare, una semplice pulizia con bicarbonato di sodio sarà sufficiente. Se c’è una fuoriuscita di liquido, potrebbe essere necessario usare un detergente delicato come l’aceto bianco o un detergente enzimatico.

In ogni caso, è meglio evitare di usare detergenti aggressivi, in quanto possono scolorire e persino danneggiare le schiume delicate e altri materiali di riempimento utilizzati nei topper per materassi.

Pulizia di base dei topper per materassi

Per la pulizia di routine, ecco come rinfrescare un topper per materassi:

  1. Spogliare e lavare la biancheria da letto.
  2. Rimuovere con cura il topper dal materasso, mettendolo sul pavimento o su una superficie piana (probabilmente avrai bisogno di due persone per spostare il topper – fai attenzione, perché il materiale in schiuma più sottile può essere facilmente danneggiato).
  3. Aspirare accuratamente il topper usando l’accessorio manuale dell’aspirapolvere.
  4. Cospargere un sottile strato di bicarbonato di sodio su tutta la superficie del topper.
  5. Lasciare il topper a riposare, coperto dal bicarbonato di sodio, per almeno 8 ore.
  6. Aspirare accuratamente il topper per rimuovere il bicarbonato di sodio.
  7. Se si desidera, capovolgere il topper e ripetere i passi 3-6 sul lato opposto.

Questo metodo è semplice, veloce e usa solo bicarbonato di sodio e un aspirapolvere. È efficace grazie alla capacità unica del bicarbonato di sodio di neutralizzare gli odori e far uscire l’umidità. Raccomandiamo di fare questo processo due o tre volte all’anno, o al bisogno, per mantenere il topper fresco. Per una pulizia ancora più rapida, è sufficiente passare l’aspirapolvere sul topper per rimuovere le particelle di polvere ogni volta che si lavano le lenzuola.

Pulizia profonda del topper del materasso

In alcuni casi, il tuo topper per materassi potrebbe aver bisogno di una pulizia più profonda. In caso di fuoriuscite o incidenti, dovrai prima assorbire quanto più liquido possibile, e poi usare un detergente delicato per eliminare gli odori e ridurre la possibilità di macchie permanenti. Ecco come pulire a fondo un topper per materassi sporco:

  1. Spogliare e lavare la biancheria da letto.
  2. Se c’è del liquido sostanziale sul topper, assorbilo delicatamente con un asciugamano o della carta assorbente. Tamponare delicatamente per assorbire l’umidità. Non strofinare, perché si rischia di spingere ulteriormente il liquido nel topper.
  3. Rimuovere delicatamente il topper dal materasso e metterlo sul pavimento.
  4. Controllare se il liquido è penetrato nel materasso stesso (in tal caso, asciugare e spargere il bicarbonato di sodio sul materasso, quindi seguire i passaggi descritti nella nostra guida alla pulizia del materasso).
  5. Mescolare parti uguali di acqua fredda e aceto bianco distillato in una bottiglia spray.
  6. Spruzzare le aree interessate del topper del materasso.
  7. Togliere delicatamente l’umidità in eccesso con un asciugamano.
  8. Cospargere uno strato generoso di bicarbonato di sodio sul topper del materasso e lasciare riposare per almeno 8 ore.
  9. Aspirare il bicarbonato di sodio.
  10. Controllare se ci sono segni di macchie e/o odori. Potrebbe essere necessario ripetere i passaggi 6-9, se necessario.
  11. Lasciare asciugare completamente il topper. Aprire le finestre per aumentare il flusso d’aria, accendere un ventilatore o alzare il riscaldamento può contribuire ad accelerare questo processo.

In molti casi, una semplice soluzione di acqua e aceto bianco è un pulitore efficace e completamente naturale per i topper dei materassi. Anche se l’aceto ha un odore forte, è un agente di pulizia efficace e aiuta a neutralizzare altri odori. Il bicarbonato di sodio che si applica dopo aver usato il detergente aiuterà a neutralizzare anche l’odore dell’aceto.

Per fuoriuscite e macchie biologiche, un detergente enzimatico commerciale può funzionare meglio di una soluzione di acqua e aceto. Se scegliete questa strada, controllate le istruzioni sulla confezione del prodotto e assicuratevi di usare il detergente con parsimonia. In alcuni casi, i prodotti per la pulizia possono causare lo scolorimento o il danneggiamento dei topper per materassi.

Come togliere le macchie da un topper per materassi

Se ci sono già delle macchie sul tuo topper, potresti aver bisogno di un approccio di pulizia diverso. Ecco come rimuovere le macchie:

  1. Scegli una soluzione di pulizia (vedi sotto).
  2. Applicare una piccola quantità di soluzione su un panno pulito.
  3. Tamponare delicatamente l’area macchiata con il panno imbevuto di soluzione.
  4. Usare un altro panno, immerso in acqua fredda, per tamponare l’area macchiata.
  5. Ripetere secondo necessità.
  6. Applicare il bicarbonato di sodio, lasciandolo riposare per almeno 8 ore per eliminare l’umidità.
  7. Aspirare la superficie del materasso e asciugare all’aria.

Ci sono alcune soluzioni di pulizia diverse che puoi usare per rimuovere le macchie dai proteggi-materasso:

Detergente enzimatico – I detergenti enzimatici commerciali sono efficaci, in particolare per le macchie biologiche come quelle causate da sangue, sudore e urina. I detergenti enzimatici possono essere trovati nella maggior parte dei negozi di alimentari, vicino al detersivo per il bucato.

Sapone per piatti – Anche l’uso di una piccola quantità di sapone per piatti mescolato con acqua può essere efficace. Rendi la miscela umida, e usa solo la schiuma che si forma in cima per pulire il topper.

Aceto – L’aceto bianco, diluito 1:1 con acqua, è anche efficace per rimuovere alcune macchie.

Perossido di idrogeno – Macchie molto difficili, come il sangue, possono rispondere meglio a una miscela diluita di perossido di idrogeno e acqua (1:1). Tuttavia, tieni presente che il perossido può sbiancare o danneggiare la schiuma di memoria, quindi usalo con parsimonia, e solo quando le altre opzioni hanno fallito.

In alcuni casi, potrebbe essere necessario provare alcune soluzioni di pulizia diverse per rimuovere le macchie difficili.

Idealmente, si desidera utilizzare una quantità relativamente piccola di detergente e tamponare, piuttosto che immergere. Tuttavia, se la macchia è molto fissata, potrebbe essere necessario usare più detergente e lasciarlo in ammollo per un po’. Se si segue questa strada, utilizzare un sacco di bicarbonato di sodio dopo, e assicurarsi di consentire un tempo adeguato per il topper materasso per asciugare completamente.

Per prevenire fuoriuscite e macchie future, si consiglia di utilizzare un proteggi-materasso. Quelli con animali domestici o bambini piccoli dovrebbero considerare protezioni per materassi impermeabili.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Si può lavare un topper per materassi in lavatrice?

Dato che i topper sono tipicamente fogli di materiale esposti, non è consigliabile pulirli con una configurazione standard della lavatrice. I topper sono molto più fragili di altri pezzi di biancheria da letto, e l’uso di una lavatrice può consumarli rapidamente.

Continua…

I topper per materassi in memory foam sono lavabili in lavatrice?

Data la delicata struttura della schiuma di memoria nel topper per materassi, non possono essere semplicemente gettati in lavatrice. Richiedono un approccio diverso perché la forza centrifuga delle lavatrici può danneggiare la struttura fine della schiuma e la schiuma può strapparsi quando è bagnata.

Continua…

Come si pulisce in profondità un topper per materassi in memory foam?

Mescolare parti uguali di acqua fredda e aceto bianco distillato in una bottiglia spray. Spruzzare le aree interessate del topper del materasso. Togliere delicatamente l’umidità in eccesso con un asciugamano. Cospargere uno strato generoso di bicarbonato di sodio sul topper del materasso, e lasciare riposare per almeno 8 ore.

Continua…

Il coprimaterasso in memory foam può essere lavato?

Pulizia del coprimaterasso Se il tuo coprimaterasso è sfoderabile e lavabile in lavatrice, per ottenere i migliori risultati, lava il coprimaterasso in acqua fredda con un ciclo delicato e asciugalo con il calore più basso. In ogni caso, non stirare e non lavare a secco il coprimaterasso.

Continua…

Si può pulire a vapore un topper per materasso in memory foam?

ATTENZIONE: La pulizia a vapore di materassi e topper in memory foam può rovinarli e non è raccomandata da nessun produttore di pulitori a vapore. Potrebbe volerci un po’ per mettere insieme tutti i materiali, ma se il terreno ha aspettato così tanto, un paio di giorni in più non faranno male.

Continua…

Si può asciugare un topper per materassi?

I topper per materassi in cotone o in fibra possono essere appesi al filo del bucato o messi in asciugatrice come si fa con la biancheria da letto. Lana, lattice e memory foam sono tutti migliori se lasciati asciugare naturalmente – la schiuma e il lattice potrebbero aver bisogno di essere tamponati per rimuovere l’umidità in eccesso.

Continua…

Come si pulisce un bed topper in piuma?

Quando si lava, usare acqua fredda a ciclo delicato con una piccola quantità di detergente per piume. Risciacquare il topper due volte per assicurarsi che tutto il detergente venga rimosso. Asciugare nell’asciugatrice con il calore più basso. Durante il processo di asciugatura, rimuovere il topper più volte per eliminare i grumi.

Continua…

Perché il topper del mio materasso diventa giallo?

I materassi e i topper ingialliscono a causa di macchie dovute a olio, forfora di animali, pelle morta, sporco, urina e sudore. Possono anche ingiallire a causa dell’età. Il bicarbonato di sodio, l’aceto e il detersivo per i piatti sono gli smacchiatori più comuni.

Continua…

Si può mettere un materasso in schiuma nell’asciugatrice?

È sconsigliato mettere il memory foam nell’asciugatrice. Le sostanze chimiche della schiuma memorizzante possono causare una reazione con il calore intenso dell’asciugatrice e provocare un incendio. Pertanto, non mettere mai la schiuma memorizzante nell’asciugatrice. È più vantaggioso per il materiale asciugare all’aria fresca sotto la luce diretta del sole, se possibile.

Continua…

Quanto durano i topper per materassi?

Da 3 a 5 anni
Un topper per materassi dovrebbe durare in media dai 3 ai 5 anni, alcuni hanno anche una garanzia.

Continua…

Come si tolgono le macchie da un materasso in memory foam?

Riempire una bottiglia spray con 1/4 di tazza di aceto bianco e 3/4 di tazza di acqua. Agitare bene, poi spruzzare la soluzione sulla macchia. Strofinare delicatamente la macchia e asciugare la soluzione in eccesso con uno straccio bagnato. Lasciate asciugare la macchia prima di rimettere le lenzuola.

Continua…

Come si pulisce e disinfetta un materasso in memory foam?

Spruzzare la soluzione disinfettante o lo spray antibatterico leggermente su tutte le superfici del materasso, compresa la parte superiore, inferiore e i lati. Immergere uno straccio pulito in acqua calda e strizzarlo il più possibile per pulire tutte le superfici dopo che sono state spruzzate totalmente.

Continua…

Posso mettere un topper per materassi nell’asciugatrice?

Il modo migliore per asciugare un topper è quello di lasciarlo fuori alla luce diretta del sole finché non è completamente asciutto. In alternativa, si può anche usare un’asciugatrice a bassa temperatura e con l’impostazione di asciugatura, ma qui vale la pena di usare cautela. L’asciugatrice può danneggiare alcuni materassi, quindi seguite le istruzioni del produttore per andare sul sicuro.

Continua…

Posso lavare un materasso di piume?

La maggior parte dei letti di piume può essere gettata in lavatrice, ma un letto di piume completamente zuppo trattiene molta acqua, trasformando il tempo di asciugatura in un processo che dura tutto il giorno. E le piume umide possono ammuffire e deteriorarsi, il che non fa fare sogni d’oro.

Continua…

Come si fa a lavare a mano un topper per materassi?

Spruzzare leggermente una soluzione di sapone liquido o detergente su un’area del materasso, poi strofinare delicatamente con un panno o una spugna. Lascialo per circa 20-30 minuti e poi spruzzalo con acqua pulita. Asciugare il più possibile con carta assorbente e lasciare asciugare naturalmente.

Continua…

Articolo precedente

Quali sono i segni e i sintomi dell’iperglicemia?

Articolo successivo

Come si coltivano gli alberi di palo verde?

You might be interested in …

Tuck e Patti sono ancora sposati?

A proposito di unione. La cantante Patti Cathcart e il chitarrista Tuck Andress non solo hanno condiviso la loro vita privata, come marito e moglie, negli ultimi 14 anni, ma hanno anche lavorato per 16 […]

Qual è stata la peggiore inondazione lampo?

Donna intrappolata sul tetto di un’auto durante un’alluvione lampo a Toowoomba, Australia. Cos’è un’alluvione lampo? Un’alluvione lampo si verifica quando un’area a bassa quota, come la valle di un fiume, un bacino o un lago […]