28 Novembre 2021
Expand search form

Quanto tempo prima che la Preeclampsia sia pericolosa?

Se stai bene, è molto importante che tu vada a tutti i tuoi appuntamenti ed esami per la salute tua e del tuo bambino.

Se sei incinta, gli ospedali e le cliniche si assicurano che sia sicuro per te andare agli appuntamenti.

Se hai i sintomi di COVID-19, o se non stai bene per qualcosa di diverso da COVID-19, parla con la tua ostetrica o con l’equipe di maternità. Le consiglieranno cosa fare.

Sintomi della pre-eclampsia

I primi segni della pre-eclampsia includono una pressione sanguigna elevata (ipertensione) e proteine nelle urine (proteinuria).

È improbabile che tu noti questi segni, ma dovrebbero essere rilevati durante gli appuntamenti prenatali di routine.

In alcuni casi, si possono sviluppare ulteriori sintomi, tra cui

  • forte mal di testa
  • problemi di vista, come offuscamento o flash
  • dolore appena sotto le costole
  • vomito
  • improvviso gonfiore del viso, delle mani o dei piedi

Se notate qualsiasi sintomo di pre-eclampsia, cercate immediatamente un consiglio medico chiamando la vostra ostetrica, l’ambulatorio del medico di famiglia o il NHS 111.

Anche se molti casi sono lievi, la condizione può portare a gravi complicazioni sia per la madre che per il bambino se non è monitorata e trattata.

Prima viene diagnosticata e monitorata la pre-eclampsia, migliori sono le prospettive per la madre e il bambino.

Video: cos’è la pre-eclampsia e quali sono i segnali di avvertimento?

In questo video, un’ostetrica spiega i segni di avvertimento della pre-eclampsia.

Chi è colpito?

Ci sono una serie di cose che possono aumentare le possibilità di sviluppare la pre-eclampsia, come ad esempio:

  • avere il diabete, la pressione alta o una malattia renale prima della gravidanza
  • avere una condizione autoimmune, come il lupus o la sindrome antifosfolipidica
  • avere la pressione alta o la pre-eclampsia in una precedente gravidanza

Altre cose che possono aumentare leggermente le vostre probabilità di sviluppare la pre-eclampsia includono:

  • una storia familiare di pre-eclampsia
  • avere 40 anni o più
  • sono passati più di 10 anni dalla sua ultima gravidanza
  • aspettare bambini multipli (gemelli o tripli)
  • avere un indice di massa corporea (BMI) di 35 o più

Se hai 2 o più di questi insieme, le tue probabilità sono più alte.

Se si pensa che tu sia ad alto rischio di sviluppare la pre-eclampsia, ti può essere consigliato di prendere una dose giornaliera di 75-150 mg di aspirina dalla 12a settimana di gravidanza fino alla nascita del tuo bambino.

Quali sono le cause della pre-eclampsia?

Anche se la causa esatta della pre-eclampsia non è nota, si pensa che si verifichi quando c’è un problema con la placenta, l’organo che collega il sangue del bambino a quello della madre.

Trattare la pre-eclampsia

Se ti viene diagnosticata la pre-eclampsia, dovresti essere sottoposta a una valutazione da parte di uno specialista, di solito in ospedale.

Mentre sei in ospedale, sarai monitorata da vicino per determinare quanto è grave la condizione e se è necessario un ricovero.

L’unico modo per curare la pre-eclampsia è far nascere il bambino, quindi di solito sarai monitorata regolarmente fino a quando sarà possibile far nascere il tuo bambino.

Questo avverrà normalmente a circa 37-38 settimane di gravidanza, ma può essere prima nei casi più gravi.

A questo punto, il travaglio può essere iniziato artificialmente (indotto) o puoi avere un taglio cesareo.

Ti verrà offerta una medicina per abbassare la tua pressione sanguigna mentre aspetti che il tuo bambino venga consegnato.

Complicazioni

Anche se la maggior parte dei casi di pre-eclampsia non causa problemi e migliora subito dopo il parto, c’è il rischio di gravi complicazioni che possono colpire sia la madre che il bambino.

C’è il rischio che la madre sviluppi delle crisi chiamate “eclampsia”. Queste crisi possono essere pericolose per la vita della madre e del bambino, ma sono rare.

Ultima revisione della pagina: 28 settembre 2021
Prossima revisione prevista: 28 settembre 2024

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Quanto velocemente progredisce la preeclampsia?

La preeclampsia può verificarsi già dopo 20 settimane di gravidanza, ma è raro. I sintomi iniziano spesso dopo 34 settimane. In alcuni casi, i sintomi si sviluppano dopo la nascita, di solito entro 48 ore dal parto. Essi tendono a scomparire da soli.

Continua…

Come si fa a sapere se la preeclampsia sta peggiorando?

I sintomi sono un forte aumento della pressione sanguigna, un improvviso aumento di peso di più di un chilo a settimana e il gonfiore di mani, viso e piedi. La preeclampsia grave fa sì che questi sintomi peggiorino, insieme al dolore addominale, alla visione offuscata e al mal di testa.

Continua…

Quanto spesso la preeclampsia è fatale?

Ha un tasso di mortalità (morte) del 2%. Non c’è cura per la preeclampsia, tranne il parto del bambino. Le donne con preeclampsia lieve possono essere trattate in modo conservativo per permettere al bambino di maturare, purché siano strettamente monitorate.

Continua…

Quali sono le probabilità di morire di preeclampsia?

Uno studio dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) ha trovato un tasso globale di preeclampsia/eclampsia di 6,4 casi su 10.000 al momento del parto. Lo studio ha anche trovato un rischio particolarmente alto di morte materna a 20-28 settimane di gestazione.

Continua…

Sei considerato ad alto rischio dopo la preeclampsia?

Tuttavia, una volta che hai avuto la preeclampsia, hai maggiori probabilità di svilupparla di nuovo nelle gravidanze successive. Più grave è la condizione e prima appare, più alto è il rischio. Se hai avuto la preeclampsia proprio alla fine della tua precedente gravidanza, la possibilità che si ripeta è abbastanza bassa – circa il 13%.

Continua…

Quali alimenti evitare se hai la preeclampsia?

La ricerca mostra che le diete ricche di verdure, olio d’oliva, frutta e pollame sono associate alla riduzione del rischio di PE. I principali alimenti da evitare sono la carne lavorata, il pane bianco, le patatine fritte, gli snack salati e le bevande gassate.

Continua…

Il riposo a letto aiuta davvero la preeclampsia?

Quando una donna ha una preeclampsia precoce e lieve, avrà bisogno di un rigoroso riposo a letto. Dovrebbe essere visitata dal suo medico ogni due giorni. Deve mantenere l’assunzione di sale a livelli normali ma bere più acqua. Rimanere a letto e sdraiarsi sul lato sinistro aumenterà il suo bisogno di urinare.

Continua…

Quando dovrei preoccuparmi della preeclampsia?

Cercare subito le cure. Per cogliere i segni della preeclampsia, dovresti vedere il tuo medico per regolari visite prenatali. Chiama il tuo medico e vai subito al pronto soccorso se si verificano forti dolori all’addome, mancanza di respiro, forti mal di testa o cambiamenti nella visione.

Continua…

Come posso evitare che la preeclampsia peggiori?

Come posso prevenire la preeclampsia:Usare poco o nessun sale aggiunto nei pasti.Bere 6-8 bicchieri d’acqua al giorno.Evitare cibi fritti e cibo spazzatura.Riposare a sufficienza.Fare esercizio fisico regolarmente.Sollevare i piedi più volte durante il giorno.Evitare di bere alcolici.Evitare bevande contenenti caffeina.Altri articoli…

Continua…

La preeclampsia può essere fatale?

La preeclampsia di solito inizia dopo 20 settimane di gravidanza in donne la cui pressione sanguigna era stata normale. Se non trattata, la preeclampsia può portare a complicazioni gravi – anche fatali – sia per te che per il tuo bambino.

Continua…

La preeclampsia è fatale?

La preeclampsia di solito inizia dopo 20 settimane di gravidanza in donne la cui pressione sanguigna era stata normale. Se non trattata, la preeclampsia può portare a complicazioni gravi, anche fatali, sia per te che per il tuo bambino.

Continua…

Si può sopravvivere alla preeclampsia?

La preeclampsia e i relativi disturbi ipertensivi della gravidanza hanno un impatto sul 5-8% di tutte le nascite negli Stati Uniti. La maggior parte delle donne con preeclampsia partorirà bambini sani e si riprenderà completamente. Tuttavia, alcune donne sperimenteranno complicazioni, molte delle quali possono essere pericolose per la vita della madre e/o del bambino.

Continua…

La pressione sanguigna rimane alta con la preeclampsia?

La preeclampsia in genere scompare dopo il parto. A volte, la pressione sanguigna può rimanere alta per alcune settimane dopo il parto, richiedendo un trattamento con farmaci.

Continua…

La preeclampsia può essere invertita?

Ci sono farmaci e trattamenti che possono prolungare la gravidanza, il che può aumentare le possibilità di salute e di sopravvivenza del bambino. Una volta che il decorso della preeclampsia è iniziato, non può essere invertito e la salute della madre deve essere costantemente soppesata con quella del bambino.

Continua…

Camminare fa bene alla preeclampsia?

Anche attività leggere o moderate, come camminare, hanno ridotto il rischio di preeclampsia del 24%.

Continua…

Articolo precedente

Come funziona una staffa di passaggio per tende?

Articolo successivo

Le piante di cipolla puzzano?

You might be interested in …

Chi chiama il gioco dei Red Sox su NESN?

NESN venerdì ha annunciato il roster di talento per la stagione 2021 Boston Red Sox. La copertura di NESN della stagione 2021 includerà oltre 150 partite più un’ora di show pre- e post-partita. La cabina […]