27 Novembre 2021
Expand search form

Quanti immigrati sono sbarcati a Ellis Island?

Più di 12 milioni di immigrati passarono per Ellis Island tra il 1892 e il 1954, con un enorme 1.004.756 che entrarono negli Stati Uniti solo nel 1907. Eppure, anche durante questi giorni di picco dell’immigrazione, per la maggior parte dei passeggeri che speravano di stabilire nuove vite negli Stati Uniti, il processo di ingresso nel paese era finito e fatto relativamente in fretta, nel giro di poche ore.

I passeggeri che sbarcavano dalle navi alla stazione d’ingresso nel 1907 arrivavano a causa di una serie di fattori, tra cui una forte economia interna e gli scoppi di violenza dei pogrom contro gli ebrei nell’Impero russo, dice Vincent Cannato, professore associato di storia all’Università del Massachusetts, Boston, e autore di Passaggio americano: The History of Ellis Island.

“Variava da persona a persona, ma per l’80% il processo durava poche ore, e poi erano fuori e via”, dice. “Ma potrebbe anche richiedere un paio di giorni, un paio di settimane, un paio di mesi o, in alcuni casi molto rari, un paio di anni.

Esame di Ellis Island

Una donna e i suoi tre figli in procinto di sottoporsi a una visita medica a Ellis Island nel 1907. (Credit: The New York Public Library/Smith Collection/Gado/Getty Images).

Barry Moreno, storico e bibliotecario del Museo dell’Immigrazione di Ellis Island, dice che la maggior parte dei passeggeri di Ellis Island nel 1907 proveniva dall’Europa, con gli italiani che costituivano il maggior numero di immigrati. Dice che un documento di manifesto dei passeggeri, scritto a mano, fu creato dal punto di partenza, che includeva il nome di ogni passeggero, l’età, l’occupazione, la destinazione e altre informazioni. “Questo documento sarebbe stato di fondamentale importanza quando gli immigrati arrivavano a New York”, dice.

Il processo si svolgeva più o meno così: Prima che la nave fosse autorizzata ad entrare nel porto di New York, secondo Moreno, doveva fermarsi ad un punto di controllo di quarantena al largo della costa di Staten Island dove i medici cercavano malattie contagiose pericolose come il vaiolo, la febbre gialla, la peste, il colera e la lebbra. Una volta che la nave ha superato l’ispezione, gli ufficiali dell’immigrazione hanno iniziato a salire a bordo della nave tramite scale di corda, prima che questa attraccasse.

“Dovevano iniziare le procedure d’immigrazione molto velocemente perché c’erano così tanti passeggeri, spesso da 2.000 a 3.000 passeggeri di tutte le classi”, dice Moreno. “Si potevano avere fino a 1.500 passeggeri solo in terza classe”.

I passeggeri di prima e seconda classe (miliardari, star del teatro, commercianti, uomini d’affari e simili) venivano intervistati e potevano sbarcare una volta che la nave attraccava. “Ora, nel 1907, non erano necessari passaporti o visti per entrare negli Stati Uniti”, dice. “In effetti, non c’era bisogno di nessuna carta. Questo era un periodo senza carta. Tutto quello che si doveva fare era dare verbalmente informazioni al funzionario quando ci si imbarcava in Europa e quelle informazioni erano le uniche utilizzate all’arrivo”.

Nave di immigranti a Ellis Island

Immigranti in viaggio verso Ellis Island, sul ponte della S.S. Patricia, 1906. (Credit: Library of Congress/Popperfoto/Getty Images)

I passeggeri di passaggio, ai quali venivano date delle targhette di identificazione in modo che gli ispettori potessero trovare facilmente le loro informazioni, venivano poi affrontati dai doganieri statunitensi, che controllavano rapidamente i bagagli per individuare merci soggette a dazio o di contrabbando. I passeggeri venivano poi messi a bordo di piccoli battelli a vapore e portati a Ellis Island. “Le barche portavano 700, 800, anche 1.000 passeggeri”, dice Moreno. “I passeggeri sarebbero stati ordinati per formare due linee separate; una di donne e bambini, compresi i ragazzi sotto i 15 anni, e una di uomini, con fino a 10.000 passeggeri e diverse navi a vapore in arrivo al giorno”.

La prima cosa da fare era una visita medica eseguita da chirurghi militari, secondo Moreno. “Poiché erano vestiti da militari, spesso questo lasciava perplessi e confusi gli immigrati, che erano per lo più contadini, poveri ebrei o piccoli cittadini”, dice. “Non capivano chi fossero questi uomini. Pensavano che fossero poliziotti o soldati. Ma mentre queste lunghe, interminabili file si formavano, i medici dovevano esaminare tutti, il più rapidamente possibile, per malattie degli occhi, disturbi della pelle, malattie cardiache e altro”.

Raccomandato per voi

10 dei più grandi errori nella storia delle World Series

Come le autostrade interstatali hanno sventrato le comunità e rafforzato la segregazione

Come il servizio di Colin Powell in Vietnam ha plasmato la sua leadership

I medici dovevano anche conoscere alcune parole di istruzione in molte lingue. “La maggior parte degli immigrati erano analfabeti anche nelle loro lingue”, nota Moreno. “E nel 1907, i medici avevano già sviluppato un sistema di codice segreto usando un pezzo di gesso. Segnavano i vestiti del passeggero con una lettera dell’alfabeto: La ‘H’ indicava il sospetto di problemi di cuore; la ‘L’ la zoppia; la ‘X’ la debolezza mentale, e così via”.

Quelli segnati, dice Moreno, venivano rimossi dalla fila e “portati dall’altra parte della stanza dove si veniva chiusi in una penna, una gabbia, chiamata la penna del dottore” fino a quando i medici erano liberi di continuare ulteriori esami o interrogatori.

Medici esaminano un gruppo di immigrati ebrei riuniti in una piccola stanza a Ellis Island. (Credit: Universal History Archive/UIG/Getty images)

Medici che esaminano un gruppo di immigrati ebrei riuniti in una piccola stanza a Ellis Island. (Credit: Universal History Archive/UIG/Getty images)

“Solo circa il 10% delle persone venivano trattenute per questo tipo di interrogatorio”, dice. “Il novanta per cento ha superato questa linea di interrogatorio senza problemi. Perché? In parte perché i medici sapevano che non c’era abbastanza spazio per trattenere troppe persone”.

Poi, gli immigrati venivano filtrati in lunghe file per essere interrogati dagli ispettori (spesso con l’aiuto di interpreti). “L’ispettore verificava la lista dei passeggeri rileggendo le informazioni fornite”, dice Moreno. “Se tutto era a posto, faceva solo un piccolo segno di spunta accanto al tuo nome, ma se le tue risposte erano sbagliate o sospette, o se erano arrivate informazioni segrete su di te prima del tuo arrivo, il tuo nome veniva segnato con una ‘X’ e ti veniva detto che saresti stato detenuto”.

“La detenzione significava che potevi essere trattenuto per una notte, e dormivi in stanze dormitorio e venivi nutrito con tre pasti al giorno nella sala da pranzo degli immigrati”, dice Moreno. “Si sarebbe costretti a rimanere a Ellis Island fino a quando qualcosa non fosse stato risolto, come l’invio di denaro o la possibilità di fornire un indirizzo”. Dice che i casi di detenzione grave, che erano rari, potevano essere designati per quasi tutte le ragioni, ma di solito avevano a che fare con questioni di moralità (se, per esempio, una donna era incinta e non sposata) o con accuse criminali. “Cercavano sospetti anarchici, persone politicamente pericolose e lavoratori a contratto, immigrati che venivano portati qui per interrompere gli scioperi”.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Quanti immigrati passano per Ellis Island?

dodici milioni di immigrati
Tra il 1892 e il 1954, più di dodici milioni di immigrati passarono attraverso il portale dell’immigrazione statunitense di Ellis Island, rendendolo un’icona dell’accoglienza americana.

Continua…

Quanti immigrati ha gestito Ellis Island in un giorno?

Quel giorno sarebbe stato il più affollato nella storia del famoso centro per l’immigrazione, che secondo la New-York Historical Society ne trattava circa 5.000 in un giorno medio. E non era solo una questione di un giorno.

Continua…

Quanti immigrati morirono negli ospedali di Ellis Island?

Tra il 1902 e il 1951 l’ospedale ha curato oltre 275.000 pazienti; ci sono stati circa 4.000 decessi e 350 bambini sono nati lì….Ellis Island Immigrant Hospital.Ellis IslandNome ufficialeStatue of Liberty National Monument, Ellis Island e Liberty IslandDesignato il 15 ottobre 1966Riferimento n.66000058U.S. National Monument16 altre righe

Continua…

Dove andavano gli immigrati prima di Ellis Island?

Il giardino del castello
Tuttavia, nei 35 anni precedenti all’utilizzo di Ellis Island, Castle Garden, ora conosciuto come Castle Clinton, era il centro dell’immigrazione degli Stati Uniti. Situato nella batteria di Lower Manhattan, proprio di fronte alla baia di Ellis Island, Castle Garden è stata la prima struttura di elaborazione degli immigrati della nazione.

Continua…

Da dove venivano la maggior parte degli immigrati a metà del 1800?

Tra il 1870 e il 1900, il maggior numero di immigrati continuò a provenire dall’Europa settentrionale e occidentale, compresa la Gran Bretagna, l’Irlanda e la Scandinavia. Ma i “nuovi” immigrati dall’Europa meridionale e orientale stavano diventando una delle forze più importanti nella vita americana.

Continua…

Com’era Ellis Island per gli immigrati?

Dopo un arduo viaggio in mare, gli immigrati che arrivavano a Ellis Island venivano etichettati con le informazioni del registro della loro nave; poi aspettavano in lunghe file per le ispezioni mediche e legali per determinare se erano idonei ad entrare negli Stati Uniti.

Continua…

Quale percentuale di immigrati veniva rimandata indietro da Ellis Island?

iii) Gli ospedali chiusero nel 1951 iv) Ellis Island chiuse definitivamente nel 1954 v) 12 milioni di immigrati arrivarono a Ellis Island. vi) Il 20% delle persone che arrivavano ogni giorno venivano trattenute per problemi medici o legali, ma alla fine solo il 2% del totale veniva deportato.

Continua…

Cosa esisteva prima di Ellis Island?

Il giardino del castello
Tuttavia, nei 35 anni precedenti all’utilizzo di Ellis Island, Castle Garden, ora conosciuto come Castle Clinton, era il centro dell’immigrazione degli Stati Uniti. Situato nella batteria di Lower Manhattan, proprio di fronte alla baia di Ellis Island, Castle Garden fu la prima struttura di elaborazione degli immigrati della nazione.

Continua…

Quanti bambini sono morti a Ellis Island?

3.500 persone
Trattava pazienti da tutto il mondo, con una varietà di malattie e disturbi. Dal 1900 al 1954, più di 3.500 persone sono morte a Ellis Island. Tuttavia, ci furono anche più di 350 bambini nati. Il Congresso approva una legge che prevede che tutte le donne acquisiscano la nazionalità del marito al momento del matrimonio.

Continua…

Perché Ellis Island era così spaventosa?

Perché Ellis Island era così spaventoso quizlet? Il processo di ispezione a Ellis Island era spaventoso per i nuovi immigrati. Gli immigrati avevano delle targhette d’identità numerate attaccate ai loro vestiti. Poiché il tracoma causava più della metà dei fermi medici, questo medico era molto temuto.

Continua…

Quali erano i 2 immigrati più popolari durante il 1800 che venivano in America?

Le alte statistiche sull’immigrazione nel XIX secolo furono in gran parte alimentate da un gran numero di immigrati irlandesi e tedeschi che arrivarono negli Stati Uniti verso la metà e la fine del 1800.

Continua…

Quanti immigrati morirono a Ellis Island?

3.500 immigrati
A circa 250.000 immigrati fu negato l’ingresso negli Stati Uniti. Circa 3.500 immigrati morirono a Ellis Island.

Continua…

Qual è il gruppo di immigrati più numeroso in America?

Il Messico è il primo paese d’origine della popolazione immigrata negli Stati Uniti. Nel 2018, circa 11,2 milioni di immigrati che vivono negli Stati Uniti provenivano da lì, rappresentando il 25% di tutti gli immigrati statunitensi. I successivi gruppi di origine più grandi erano quelli provenienti dalla Cina (6%), dall’India (6%), dalle Filippine (4%) e da El Salvador (3%).

Continua…

Quali immigrati non sono andati a Ellis Island?

Coloro che hanno più di 16 anni e che non sono in grado di leggere da 30 a 40 parole del test nella loro lingua madre non sono più ammessi attraverso Ellis Island. Quasi tutti gli immigrati asiatici sono banditi. Alla fine della guerra, un “allarme rosso” attanaglia l’America in reazione alla rivoluzione russa.

Continua…

Cosa è successo alla maggior parte degli immigrati che sono arrivati a Ellis Island?

Nonostante la reputazione dell’isola come “isola delle lacrime”, la stragrande maggioranza degli immigrati fu trattata con cortesia e rispetto, e fu libera di iniziare la sua nuova vita in America dopo solo poche ore a Ellis Island. Solo il due per cento degli immigrati in arrivo sono stati esclusi dall’ingresso.

Continua…

Articolo precedente

Quando finì la terza guerra punica?

Articolo successivo

La metilazione stringe il DNA?

You might be interested in …

Come si risolve RC 2pir?

Qual è la formula per la circonferenza di un cerchio C pi r al quadrato C 2 Pi RC 2 Pi R al quadrato C pi r al cubo? la formula per la circonferenza di […]

Può Javascript interagire con un database?

Benvenuti a un tutorial su come connettersi a un database in Javascript. Hai bisogno di connetterti al database in Javascript per recuperare o salvare dei dati? Sulle pagine web (Javascript lato client), la pratica usuale […]