1 Dicembre 2021
Expand search form

Quanti host virtuali può gestire Apache?

Questo documento descrive quando e come usare host virtuali basati sul nome.

  • Host virtuali basati sul nome vs. host virtuali basati su IP
  • Come il server seleziona il corretto host virtuale basato sul nome
  • Usare host virtuali basati sul nome

Vedere anche

Host virtuali basati sul nome e host virtuali basati su IP

Gli host virtuali basati su IP usano l’indirizzo IP della connessione per determinare l’host virtuale corretto da servire. Pertanto è necessario avere un indirizzo IP separato per ogni host.

Con l’hosting virtuale basato sul nome, il server si affida al client per segnalare l’hostname come parte delle intestazioni HTTP. Usando questa tecnica, molti host diversi possono condividere lo stesso indirizzo IP.

L’hosting virtuale basato sul nome è di solito più semplice, poiché devi solo configurare il tuo server DNS per mappare ogni hostname all’indirizzo IP corretto e poi configurare il server HTTP Apache per riconoscere i diversi hostname. L’hosting virtuale basato sul nome facilita anche la richiesta di indirizzi IP scarsi. Perciò dovresti usare l’hosting virtuale basato sul nome a meno che tu non stia usando attrezzature che richiedono esplicitamente l’hosting basato su IP. Le ragioni storiche per l’hosting virtuale basato su IP basato sul supporto del cliente non sono più applicabili a un server web generico.

L’hosting virtuale basato sul nome si basa sull’algoritmo di selezione dell’host virtuale basato su IP, il che significa che la ricerca del nome corretto del server avviene solo tra gli host virtuali che hanno il miglior indirizzo basato su IP.

Come il server seleziona il corretto host virtuale basato sul nome

È importante riconoscere che il primo passo nella risoluzione degli host virtuali basata sul nome è la risoluzione basata sull’IP. La risoluzione degli host virtuali basata sul nome sceglie solo l’host virtuale basato sul nome più appropriato dopo aver ristretto i candidati alla migliore corrispondenza basata sull’IP. L’uso di un carattere jolly (*) per l’indirizzo IP in tutte le direttive VirtualHost rende questa mappatura basata sull’IP irrilevante.

Quando arriva una richiesta, il server troverà il migliore (più specifico) argomento corrispondente basato sull’indirizzo IP e la porta usati dalla richiesta. Se c’è più di un host virtuale che contiene la migliore combinazione di indirizzo e porta, Apache confronterà ulteriormente le direttive ServerName e ServerAlias con il nome del server presente nella richiesta.

Se si omette la direttiva ServerName da qualsiasi host virtuale basato sul nome, il server sarà predefinito su un nome di dominio pienamente qualificato (FQDN) derivato dall’hostname del sistema. Questo nome di server impostato implicitamente può portare a un abbinamento di host virtuali controintuitivo ed è sconsigliato.

Il vhost predefinito basato sul nome per una combinazione di IP e porta

Se nessun ServerName o ServerAlias corrispondente viene trovato nell’insieme degli host virtuali che contengono la combinazione di indirizzo IP e porta più specifica, allora il primo host virtuale elencato che corrisponde verrà utilizzato.

Usare gli host virtuali basati sul nome

  • core
  • DocumentRoot
  • ServerAlias
  • ServerName

Il primo passo è creare un blocco per ogni diverso host che vorresti servire. All’interno di ogni blocco , avrete bisogno come minimo di una direttiva ServerName per designare quale host viene servito e di una direttiva DocumentRoot per mostrare dove nel filesystem risiede il contenuto per quell’host.

L’host principale va via

Ogni richiesta che non corrisponde a un esistente viene gestita dalla configurazione globale del server, indipendentemente dal nome dell’host o dal ServerName.

Quando si aggiunge un host virtuale basato sul nome a un server esistente, e gli argomenti dell’host virtuale corrispondono a combinazioni di IP e porte preesistenti, le richieste saranno ora gestite da un host virtuale esplicito. In questo caso, è solitamente saggio creare un host virtuale predefinito con un ServerName corrispondente a quello del server di base. Nuovi domini sulla stessa interfaccia e porta, ma che richiedono configurazioni separate, possono poi essere aggiunti come host virtuali successivi (non predefiniti).

Ereditarietà del nome del server

È meglio elencare sempre esplicitamente un ServerName in ogni host virtuale basato sul nome.

Se un VirtualHost non specifica un ServerName , un nome di server sarà ereditato dalla configurazione del server di base. Se nessun nome di server è stato specificato globalmente, uno viene rilevato all’avvio attraverso la risoluzione DNS inversa del primo indirizzo di ascolto. In entrambi i casi, questo nome di server ereditato influenzerà la risoluzione dell’host virtuale basata sul nome, quindi è meglio elencare sempre esplicitamente un ServerName in ogni host virtuale basato sul nome.

Per esempio, supponiamo che stiate servendo il dominio www.example.com e volete aggiungere l’host virtuale other.example.com , che punta allo stesso indirizzo IP. Allora aggiungete semplicemente quanto segue a httpd.conf :

Potete in alternativa specificare un indirizzo IP esplicito al posto di * nelle direttive . Per esempio, potreste volerlo fare per eseguire alcuni host virtuali basati sul nome su un indirizzo IP, e un altro set di host virtuali basati sul nome su un altro indirizzo.

Molti server vogliono essere accessibili con più di un nome. Questo è possibile con la direttiva ServerAlias, posta all’interno della sezione . Per esempio nel primo blocco qui sopra, la direttiva ServerAlias indica che i nomi elencati sono altri nomi che le persone possono usare per vedere lo stesso sito web:

allora le richieste per tutti gli host nel dominio example.com saranno servite dall’host virtuale www.example.com. I caratteri jolly * e ? possono essere usati per abbinare i nomi. Naturalmente, non potete semplicemente inventare dei nomi e metterli in ServerName o ServerAlias . Dovete prima avere il vostro server DNS correttamente configurato per mappare quei nomi a un indirizzo IP associato al vostro server.

Gli host virtuali basati sui nomi per l’insieme di che corrispondono meglio sono processati nell’ordine in cui appaiono nella configurazione. Viene utilizzato il primo ServerName o ServerAlias corrispondente, senza alcuna precedenza diversa per i caratteri jolly (né per ServerName vs. ServerAlias).

L’elenco completo dei nomi nella direttiva VirtualHost sono trattati proprio come un ServerAlias (non wildcard).

Infine, si può mettere a punto la configurazione degli host virtuali mettendo altre direttive all’interno dei contenitori . La maggior parte delle direttive possono essere messe in questi contenitori e cambieranno la configurazione solo dell’host virtuale interessato. Per sapere se una particolare direttiva è consentita, controllare il contesto della direttiva. Le direttive di configurazione impostate nel contesto del server principale (fuori da qualsiasi contenitore ) saranno usate solo se non sono sovrascritte dalle impostazioni dell’host virtuale.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Come posso aggiungere più host virtuali in Apache?

Creare un nuovo host virtualePasso 1 – Creare un file conf. Copia 000-default.com.conf per creare un nuovo file in /etc/apache2/sites-available: $ cd /etc/apache2/sites-available. … Passo 2 – Modificare il nuovo file conf. Nel file example.com.conf: … Passo 3 – Abilitare un host virtuale. … Passo 4 – Abilitare SSL. … Passo 5- Riavviare apache.

Continua…

Apache può ospitare più siti web?

Apache Virtual Hosts è una caratteristica che ti permette di ospitare più siti web indipendenti da una sola installazione di Apache. Ogni sito ha la sua directory del filesystem e il suo nome di dominio. Puoi servire siti diversi a visitatori diversi in base al dominio che stanno usando.

Continua…

Quali sono i tipi di host virtuali in Apache?

Ci sono due forme principali di host virtuali: Gli host virtuali basati su IP, dove ogni host virtuale ha il suo unico indirizzo IP; e gli host virtuali basati sul nome, dove più di un host virtuale gira sullo stesso indirizzo IP ma con nomi diversi.

Continua…

Cosa sono gli host virtuali multipli?

Il concetto di host virtuali permette più di un sito web su un sistema o server web. I server sono differenziati dal loro nome di host. I visitatori del sito web sono indirizzati dal nome dell’host o dall’indirizzo IP all’host virtuale corretto. … Per esempio www.company1.com e www.company2.com possono essere entrambi ospitati sullo stesso server.

Continua…

Come posso ospitare due siti web su un server Apache?

Come configurare siti multipli con ApachePasso 1: creare una directory per ogni sito. … Passo 2: Impostare i permessi delle cartelle. … Passo 3: Impostare una pagina indice. … Passo 4: Copiare il file di configurazione per ogni sito. … Passo 5: Modificare il file di configurazione per ogni sito. … Passo 6: Abilitare il file di configurazione. … Passo 7: Verificare le configurazioni di Apache.Jul 29, 2020

Continua…

Come può un server ospitare più siti web?

Ci sono tre modi per ospitare più siti web su un singolo server:Hosting virtuale basato sul nome.Hosting virtuale basato sull’IP.Hosting virtuale basato sulla porta.20 gen 2020

Continua…

È possibile ospitare più di un sito web su un server?

Il concetto di avere più siti web su una singola istanza di server web è chiamato Virtual Server, che viene definito nel file di configurazione insieme all’URL. Quando viene fatta una richiesta a un URL definito, il webserver servirebbe il traffico dal rispettivo Document Root.

Continua…

Un server può avere più nomi di host?

L’hosting virtuale basato sul nome e quello basato sull’IP possono essere combinati: un server può avere più indirizzi IP e servire più nomi su alcuni o tutti questi indirizzi IP. Questa tecnica può essere utile quando si usa SSL/TLS con certificati jolly.

Continua…

Come funzionano gli host virtuali di Apache?

Gli Apache Virtual Host A.K.A Virtual Host (Vhost) sono utilizzati per eseguire più di un sito web (dominio) utilizzando un singolo indirizzo IP. In altre parole si possono avere più siti web (domini) ma un solo server. Siti diversi saranno mostrati a seconda dell’URL richiesto dall’utente.

Continua…

Come funziona l’host virtuale Apache?

Apache Virtual Hosts A.K.A Virtual Host (Vhost) sono utilizzati per eseguire più di un sito web (dominio) utilizzando un singolo indirizzo IP. In altre parole potete avere più siti web (domini) ma un solo server. … Significa semplicemente che potete avere un numero qualsiasi di siti web (domini) in un solo server.

Continua…

Quanti tipi di hosting virtuale ci sono?

Ci sono due tipi principali di hosting virtuale, basato sul nome e basato su IP.

Continua…

Che cosa è Apache host virtuale?

Apache Virtual Hosts A.K.A Virtual Host (Vhost) sono utilizzati per eseguire più di un sito web (dominio) utilizzando un singolo indirizzo IP. In altre parole potete avere più siti web (domini) ma un solo server. … Significa semplicemente che potete avere qualsiasi numero di siti web in un solo server.

Continua…

Un server web può ospitare più siti web?

Il concetto di avere più siti web su una singola istanza di server web è chiamato Virtual Server, che viene definito nel file di configurazione insieme all’URL. Quando viene fatta una richiesta ad un URL definito, il webserver servirebbe il traffico dal rispettivo Document Root.

Continua…

Come ospitare un sito web su Apache?

Come configurare siti multipli con ApachePasso 1: creare una directory per ogni sito. … Passo 2: Impostare i permessi delle cartelle. … Passo 3: Impostare una pagina indice. … Passo 4: Copiare il file di configurazione per ogni sito. … Passo 5: Modificare il file di configurazione per ogni sito. … Passo 6: Abilitare il file di configurazione. … Passo 7: Verificare le configurazioni di Apache.Jul 29, 2020

Continua…

Come posso eseguire due server Apache allo stesso tempo?

2 Risposte Installa Apache sul tuo server sudo apt-get install apache2 sudo apt-get install libapache2-mod-perl2 sudo apt-get install other-lib-mods-needed. Configurate configurazioni apache separate per ogni istanza che volete eseguire. … Configurate gli script di init per avviare apache con il file di configurazione appropriato.

Continua…

Articolo precedente

Come si calcola la conversione molare?

Articolo successivo

Da cosa è composto un virione?

You might be interested in …

Cos’è l’inconscio dinamico?

Nella psicologia freudiana, l inconscio è il deposito di pensieri, sentimenti e ricordi di cui una persona non è coscientemente consapevole. Freud usava il termine “inconscio dinamico” per riferirsi ai processi inconsci che erano rilevanti […]

Qual è un esempio di metallo?

La maggior parte degli elementi sono metalli, ma molti sono non metalli. È importante saper distinguere tra i diversi tipi di elementi. Qui ci sono elenchi di cinque metalli e cinque non metalli, una spiegazione […]