27 Novembre 2021
Expand search form

Quando dovresti comprare o vendere obbligazioni?

Investire può essere difficile, anche quando si tratta di investimenti cosiddetti “sicuri” come le obbligazioni. Quando una società emette un’obbligazione, il denaro che riceve in cambio è un prestito e deve essere rimborsato nel tempo. Molti investitori scelgono le obbligazioni come investimenti a lungo termine perché si suppone che garantiscano ritorni sugli investimenti oltre al reddito annuale da interessi.

Tuttavia, se stai investendo in obbligazioni, dovresti tenere d’occhio questi tre segni principali che indicano che è il momento di vendere subito.

I punti salienti

  • Gli investitori in obbligazioni spesso ci sono dentro per il lungo periodo, guadagnando regolari pagamenti di interessi fino alla scadenza del debito.
  • Gli investitori in obbligazioni, tuttavia, possono decidere che è più vantaggioso vendere un’obbligazione piuttosto che tenerla fino alla scadenza.
  • Alcune di queste ragioni includono l’anticipazione di tassi di interesse più alti, che il credito dell’emittente sarà abbassato, o se il prezzo di mercato sembra irragionevolmente alto.

1. I tassi di interesse sono destinati a salire

Il segnale di vendita più significativo nel mercato obbligazionario è quando i tassi d’interesse sono pronti a salire significativamente. Poiché il valore delle obbligazioni sul mercato aperto dipende in gran parte dai tassi cedolari di altre obbligazioni, un aumento del tasso d’interesse significa che le obbligazioni attuali – le vostre obbligazioni – probabilmente perderanno valore. Man mano che vengono emesse nuove obbligazioni con tassi cedolari più alti che riflettono l’aumento del tasso nazionale, i prezzi di mercato delle vecchie obbligazioni con cedole più basse diminuiranno per compensare i nuovi acquirenti dei loro pagamenti di interessi relativamente più bassi.

Esperti, analisti e chiunque abbia un account sui social media può speculare su come e quando la Federal Reserve alzerà i tassi. Se vendete le vostre obbligazioni non appena qualcuno accenna alla parola “rialzo”, potreste saltare la pistola. Invece, tenete d’occhio gli annunci dopo le riunioni del Federal Open Market Committee (FOMC). Il FOMC decide sul futuro degli Stati Uniti. I tassi di interesse in queste riunioni, quindi prendete sul serio qualsiasi annuncio definitivo da parte del FOMC. Quando il consenso del mercato è che un aumento dei tassi è proprio dietro l’angolo, è il momento di andare sul mercato.

A meno che non siate decisi a tenere le vostre obbligazioni fino alla scadenza nonostante l’imminente disponibilità di opzioni più redditizie, un incombente aumento dei tassi di interesse dovrebbe essere un chiaro segnale di vendita. C’è un piccolo avvertimento che si applica alle partecipazioni a breve termine o a quelle che sono vicine alla scadenza. Se detenete obbligazioni o altri titoli di debito che hanno meno di un anno fino alla scadenza, il rischio di tasso d’interesse è minimo, dato che il ritorno sull’investimento è così vicino e i pagamenti delle cedole sono stati ampiamente esauriti.

2. L’entità emittente sembra instabile

Un’altra buona ragione per liquidare le proprie partecipazioni obbligazionarie è se l’entità emittente diventa improvvisamente finanziariamente instabile, subisce una perdita enorme che compromette la sua capacità di rimanere redditizia in futuro, o viene coinvolta in questioni legali. Poiché l’attrattiva delle obbligazioni è che generano un reddito garantito, la credibilità e la solvibilità dell’ente emittente è una preoccupazione primaria. Se il governo o la società che ha emesso le tue obbligazioni dichiara bancarotta, per esempio, è probabile che tu recuperi solo una parte del tuo investimento.

Controllate regolarmente le finanze delle società o dei governi che hanno emesso le vostre obbligazioni – o assicuratevi che lo faccia il vostro consulente finanziario – e considerate seriamente la possibilità di vendere se sembra che si stiano dirigendo verso una spirale negativa. Anche se si può recuperare una parte del proprio denaro se un emittente di obbligazioni è inadempiente, liquidare le proprie partecipazioni prima che inizino i veri problemi e reinvestire in un prodotto più sicuro è un’opzione più semplice e sensata.

3. Il prezzo di mercato è insolitamente alto

Come i commercianti di azioni, i commercianti attivi di obbligazioni spesso guardano agli indicatori tecnici per i segnali di acquisto e di vendita. Per massimizzare i rendimenti, è importante avere delle regole fisse su quanti profitti ci si aspetta e quante perdite si è disposti a prendere. Anche se tenere le obbligazioni fino alla scadenza può essere moderatamente redditizio, potresti essere in grado di generare guadagni maggiori vendendo quando il valore di mercato è alto, specialmente se hai già tenuto l’obbligazione per diversi anni e hai beneficiato dei pagamenti delle cedole.

Tenendo d’occhio il prezzo medio di mercato della tua obbligazione su periodi sia a breve che a lungo termine, puoi individuare i momenti in cui il prezzo della tua obbligazione è più alto e vendere prima che scenda verso la media. Come per l’analisi delle azioni, l’uso di uno strumento grafico interattivo rende questo molto più facile. Cerca i momenti in cui la media mobile semplice (SMA) a breve termine attraversa la SMA a lungo termine. Questo indica che l’attuale prezzo di vendita dell’obbligazione è stato costantemente più alto negli ultimi giorni di quanto non sia stato nella finestra a lungo termine scelta.

Naturalmente, dovresti sempre fare un’analisi costi-benefici prima di qualsiasi operazione. Se il rendimento del periodo di detenzione generato dalla vendita ora è uguale o superiore a quello che si avrebbe se si tenesse fino alla scadenza, è probabilmente il momento di vendere.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Comprate obbligazioni quando i tassi d’interesse sono bassi?

Se i tassi d’interesse scendono, il fondo obbligazionario deve acquistare nuove obbligazioni a quei tassi più bassi. Se i tassi d’interesse aumentano e ci sono molti riscatti, il fondo deve vendere obbligazioni nel mercato dei tassi d’interesse in aumento per soddisfare i loro riscatti.

Continua…

È un buon momento per investire in obbligazioni?

Come ricorderete, le obbligazioni vanno bene nei periodi di incertezza. Questo è di solito quando gli investitori si muovono fuori dalle azioni e verso investimenti sicuri. E le obbligazioni sono uno dei principali rifugi sicuri di scelta. A questo punto, se le incertezze economiche e geopolitiche coincidono, le obbligazioni potrebbero salire alle stelle.

Continua…

Come faccio a decidere se comprare obbligazioni o no?

Quando investite per comprare e tenere, assicuratevi di considerare:Il tasso di interesse della cedola dell’obbligazione (moltiplicatelo per il valore nominale dell’obbligazione per determinare l’importo in dollari dei vostri pagamenti annuali di interesse)Il rendimento alla scadenza o il rendimento a scadenza. Rendimenti più alti possono significare rischi maggiori.La qualità del credito dell’emittente.

Continua…

Le obbligazioni vanno bene in recessione?

Le obbligazioni sono la seconda classe di attività a più basso rischio e sono di solito una fonte molto affidabile di reddito fisso durante le recessioni. … In primo luogo, le obbligazioni, in particolare i titoli di Stato, sono considerati beni rifugio (le obbligazioni statunitensi sono considerate “senza rischio”) con un rischio di default molto basso.

Continua…

Le obbligazioni perdono valore?

I fondi comuni di investimento obbligazionari possono perdere valore se il gestore obbligazionario vende una quantità significativa di obbligazioni in un contesto di aumento dei tassi di interesse e gli investitori sul mercato aperto richiedono uno sconto (pagano un prezzo inferiore) sulle vecchie obbligazioni che pagano tassi di interesse inferiori. Inoltre, il calo dei prezzi influenzerà negativamente il NAV.

Continua…

Quali sono gli svantaggi delle obbligazioni?

Gli svantaggi delle obbligazioni includono l’aumento dei tassi d’interesse, la volatilità del mercato e il rischio di credito. I prezzi delle obbligazioni salgono quando i tassi scendono e scendono quando i tassi salgono. Il vostro portafoglio obbligazionario potrebbe subire perdite di prezzo di mercato in un contesto di aumento dei tassi.

Continua…

Le obbligazioni sono un investimento migliore delle azioni?

Le obbligazioni sono più sicure per un motivo⎯ ci si può aspettare un rendimento inferiore sul vostro investimento. Le azioni, d’altra parte, tipicamente combinano una certa quantità di imprevedibilità nel breve termine, con il potenziale per un migliore ritorno sul vostro investimento. … un rendimento del 5-6% per i titoli di stato a lungo termine.

Continua…

Quali sono i 5 tipi di obbligazioni?

Ci sono cinque tipi principali di obbligazioni: Tesoro, risparmio, agenzia, comunale e aziendale. Ogni tipo di obbligazione ha i suoi venditori, scopi, acquirenti e livelli di rischio rispetto al rendimento. Se vuoi trarre vantaggio dalle obbligazioni, puoi anche comprare titoli che si basano sulle obbligazioni, come i fondi comuni di investimento obbligazionari.

Continua…

Si possono vendere le obbligazioni prima della scadenza?

Se vuoi vendere la tua obbligazione prima della scadenza, potresti dover pagare una commissione per la transazione o il tuo broker potrebbe prendere un “markdown”. Un markdown è un importo – di solito una percentuale di cui il vostro broker riduce il prezzo di vendita per coprire il costo della transazione e ricavarne un profitto.

Continua…

Le obbligazioni perdono denaro?

I fondi comuni di investimento obbligazionari possono perdere valore se il gestore obbligazionario vende una quantità significativa di obbligazioni in un ambiente di tassi di interesse in aumento e gli investitori nel mercato aperto richiedono uno sconto (pagano un prezzo inferiore) sulle vecchie obbligazioni che pagano tassi di interesse più bassi. Inoltre, il calo dei prezzi influenzerà negativamente il NAV.

Continua…

Perché investire in obbligazioni è una cattiva idea?

Se comprate obbligazioni in fondi, la maggior parte dei fondi obbligazionari non garantiscono il rendimento del capitale. Il motivo è che state comprando azioni di obbligazioni. … Questo significa che le obbligazioni a basso tasso d’interesse possono perdere il capitale perché non valgono tanto quando i tassi d’interesse aumentano, e possono essere vendute prima di raggiungere la loro data di scadenza nei fondi obbligazionari.

Continua…

Le obbligazioni sono sicure se il mercato crolla?

I fondi obbligazionari federali sono composti da titoli del Tesoro degli Stati Uniti e sono considerati tra i più sicuri. Gli investitori non affrontano alcun rischio di credito perché la capacità del governo di imporre tasse e stampare denaro elimina il rischio di default e fornisce una protezione del capitale.

Continua…

Si possono vendere obbligazioni in qualsiasi momento?

I fondi obbligazionari possono essere venduti in qualsiasi momento per il loro attuale valore patrimoniale netto di mercato, il che può comportare un guadagno o una perdita in conto capitale. … “Con le obbligazioni individuali, dovresti vendere le emissioni e ottenere offerte su tutti i tuoi emittenti sul mercato”.

Continua…

Quali sono gli svantaggi di un’obbligazione?

Gli svantaggi delle obbligazioni includono l’aumento dei tassi di interesse, la volatilità del mercato e il rischio di credito. I prezzi delle obbligazioni salgono quando i tassi scendono e scendono quando i tassi salgono. Il tuo portafoglio obbligazionario potrebbe subire perdite di prezzo di mercato in un ambiente di tassi crescenti.

Continua…

Si può vendere un’obbligazione del Tesoro a 30 anni?

I buoni del Tesoro sono sempre emessi in termini di 30 anni e pagano gli interessi ogni sei mesi. Tuttavia, non è necessario tenere il titolo per tutti i 30 anni. Si può vendere in qualsiasi momento dopo i primi 45 giorni.

Continua…

Articolo precedente

Quali sono gli effetti collaterali di Neoral?

Articolo successivo

Ci sono uccelli blu nella California del Nord?

You might be interested in …

Per quanto tempo Eben Alexander è stato in coma?

Alle 4:30 del 10 novembre 2008, mi sono improvvisamente ammalato di meningoencefalite batterica acuta. Entro quattro ore, ero in coma profondo; ho passato i successivi sette giorni in coma, su un ventilatore. La meningite batterica […]

Il PMI è deducibile dalle tasse 2018?

Se hai messo giù meno del 20% quando hai acquistato la tua casa, è probabile che tu stia pagando un’assicurazione ipotecaria. Mentre la deducibilità dei premi PMI è stata un affare di tanto in tanto […]