27 Novembre 2021
Expand search form

Quali sono le diverse basi utilizzate nella preparazione delle supposte?

Le preparazioni rettali includono comunemente supposte, soluzioni e unguenti. Le supposte sono forme di dosaggio solide di varie forme e dimensioni adatte all’introduzione nelle cavità del corpo. Si dissolvono nelle secrezioni mucose o si sciolgono a temperatura corporea permettendo il rilascio del farmaco localmente e sistematicamente. I farmaci somministrati attraverso il retto sono dati per un effetto locale o per esercitare un effetto sistemico. Gli effetti locali possono includere il calmare i tessuti emorroidari infiammati, o facilitare lo svuotamento dell’intestino inferiore. Usando la somministrazione rettale per esercitare un effetto sistemico si cerca di evitare il metabolismo epatico di primo passaggio o la degradazione gastrointestinale o quando la somministrazione orale non è possibile a causa di vomito o difficoltà di deglutizione. Le supposte rettali per adulti di solito pesano circa 2 grammi, mentre le supposte rettali per bambini di solito pesano circa 1 grammo o circa la metà delle supposte per adulti.

Le preparazioni vaginali includono soluzioni, polveri per soluzioni, unguenti, creme, schiume per aerosol, supposte e compresse. Le supposte vaginali (o pessari) possono essere usate come contraccettivi, antisettici per l’igiene femminile, antibiotici batterici, o per ripristinare la mucosa vaginale. Le supposte vaginali sono di solito di forma ovale e pesano tra i 3 e i 5 grammi.

Le basi delle supposte devono essere non tossiche, non irritanti, inerti, compatibili con i principi attivi e facilmente formabili per compressione o stampaggio. La composizione della base della supposta gioca un ruolo importante sia nel tasso che nell’estensione del rilascio dei farmaci. Le basi per supposte possono essere classificate in base alla loro composizione e alle loro proprietà fisiche

Basi oleaginose (grasse o idrofobiche)

Le basi oleaginose includono l’olio di teobroma (chiamato anche burro di cacao) e miscele di trigliceridi sintetici. A temperature ambiente ordinarie di 15°C-25°C (59°F-77°F), l’olio di teobroma è un solido amorfo duro, mentre a 30°C-35°C (86°F-95°F)/ temperatura corporea, si scioglie facilmente in un olio blando e non irritante. Tuttavia, poiché è un composto polimorfo e se surriscaldato, l’olio di teobroma si convertirà in una struttura metastabile che fonde nell’intervallo 25°C-30°C (77°-86°F). Pertanto, le supposte finite si scioglierebbero a temperatura ambiente e non sarebbero utilizzabili. I trigliceridi sintetici sono costituiti da oli vegetali idrogenati come l’olio di palmisti e l’olio di semi di cotone e hanno il vantaggio di non presentare polimorfismo.

Basi idrosolubili (miscibili in acqua)

Le basi idrosolubili sono quelle che contengono gelatina glicerinata o polimeri di polietilenglicole (PEG). Rilasciano il farmaco dissolvendosi nei fluidi acquosi del corpo. La formulazione non ha bisogno di sciogliersi a temperatura corporea, quindi le supposte solubili in acqua possono essere formulate con punti di fusione molto più alti e quindi possono essere conservate in sicurezza a temperatura ambiente.

La gelatina glicerinata è particolarmente usata per le supposte vaginali. Le supposte di gelatina glicerinata tendono a disperdersi lentamente nelle secrezioni mucose e quindi a fornire un rilascio prolungato di principi attivi. Tuttavia, poiché la base glicerinata tende ad assorbire umidità a causa della sua natura igroscopica, queste supposte devono essere tenute in contenitori ben chiusi.

I PEG sono disponibili in una vasta gamma di peso molecolare e possono essere formulati in una vasta gamma di durezza e tempo di dissoluzione. le basi hanno molte proprietà desiderabili,

Metodi di preparazione

Le supposte possono essere preparate estemporaneamente con diversi metodi:

Il rotolamento a mano è il metodo più antico e semplice di preparazione delle supposte. Può essere usato quando si devono preparare solo poche supposte in una base di burro di cacao. Il burro di cacao grattugiato e i principi attivi vengono tritati in un mortaio. La massa viene poi arrotolata con una grande spatola in un cilindro uniforme che viene poi tagliato in un numero appropriato di pezzi che vengono arrotolati su un’estremità per produrre una forma conica.

Il Compression Molding è un metodo di preparazione delle supposte a partire da una massa mista di base di supposte grattugiata e medicamenti che viene forzata in uno speciale stampo a compressione. Il metodo richiede che la capacità degli stampi sia prima determinata comprimendo una piccola quantità di base negli stampi e pesando le supposte finite. Quando si aggiungono ingredienti attivi, è necessario omettere una parte della base della supposta, in base ai fattori di densità degli ingredienti attivi.

Il Fusion Molding comporta prima la fusione della base della supposta e poi la dispersione o la dissoluzione del farmaco nella base fusa. La miscela viene tolta dal fuoco e versata in uno stampo per supposte. Quando la miscela si è rappresa, le supposte vengono rimosse dallo stampo. Il metodo di fusione può essere usato con tutti i tipi di supposte e deve essere usato con la maggior parte di esse.

Ricevete la seguente prescrizione nella vostra farmacia:

Paziente: Susan H.

Prescrizione: 3 x 8g Ichthammol Pessaries 5% utilizzando la seguente formula:

Pessari Ichthammol 5%

Glicero-gelatina base 95%

Indicazioni: Inserire UN pessario nella vagina quando necessario.

Nota: formula per la preparazione della base di glicerina-gelatina

Acqua purificata al 100

1. Qual è l’uso di questo prodotto?

2. Spiegate il ruolo dei componenti in questa preparazione.

3. Nel comporre questa prescrizione, calcolate due supposte in più per tenere conto delle perdite inevitabili nella composizione. I calcoli si basano quindi sulle quantità necessarie per preparare 5 pessari. Qual è la massa di base che sarebbe necessaria per preparare 5 pessari? (La base di glicerina-gelatina ha una densità di 1,2. Per calcolare correttamente le quantità necessarie, la quantità che sarebbe necessaria per riempire il peso nominale dovrà essere moltiplicata per un fattore di 1,2).

4. Quanti grammi di gelatina, di glicerolo sono necessari per preparare 50 g di base?

5. Qual è il volume di acqua purificata utilizzato in questa preparazione?

6. Quanti grammi di ittammolo si usano per la preparazione dei pessari?

7. Quale metodo viene utilizzato per la preparazione dei pessari?

8. Quali precauzioni bisogna prendere quando si sceglie il contenitore delle supposte?

9. Quali sono le considerazioni di etichettatura per questa preparazione? Esempio di etichetta.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Quali sono i diversi tipi di basi per supposte?

Ci sono due tipi di basi per supposte: le basi lipofile (ad es. burro di cacao, grassi duri) che viene sciolto a temperatura corporea, e base idrofila (ad esempio gelatina, polietilenglicole) che viene sciolta nel liquido rettale per rilasciare il farmaco [106,114].

Continua…

Quali sono le basi utilizzate per preparare le supposte?

Base glicero-gelatina Vantaggi: Si scioglie a temperatura corporea. Si mescola con il fluido corporeo. Non irrancidisce. Può essere usata per preparare supposte con acido borico, cloralio idrato, bromuri, ioduri, oppio iodoformio ecc.

Continua…

Cosa sono le basi per supposte?

Una piccola preparazione solida modellata per una pronta introduzione in uno degli orifizi del corpo diversi dalla cavità orale (per esempio, retto, uretra, vagina), fatta di una sostanza, di solito medicata, che è solida a temperatura ambiente ma si scioglie a temperatura corporea.

Continua…

Cosa sono le supposte discutere i vari tipi di basi e metodi di preparazione delle supposte?

Metodo Fusion o Melt Molding La base della supposta viene fusa, poi il farmaco viene disperso o sciolto nella base fusa (calda) della supposta. La miscela viene poi versata in uno stampo per supposte lubrificato, lasciata raffreddare e le supposte finite vengono rimosse aprendo lo stampo.

Continua…

Quale delle seguenti è la base per supposte più comunemente usata?

Le basi per supposte più frequentemente utilizzate, in particolare: 1) burro di cacao. 2) acidi grassi idrogenati di oli vegetali, come l’olio di palmisti e l’olio di semi di cotone. 3) composti costituiti da gliceridi di acidi grassi a più alto peso molecolare, come il gliceril monostearato e il gliceril monopalmitato.

Continua…

Quale di queste è una base sintetica usata come base per supposte?

Le basi grasse, note anche come basi oleaginose, includono miscele di trigliceridi sintetici e olio di teobroma. Il burro di cacao o olio di theobroma è usato come base per le supposte principalmente perché, in larga misura, soddisfa i requisiti di una base ideale.

Continua…

Per cosa si usa la base per supposte?

Le supposte sono utilizzate per la somministrazione di farmaci per via vaginale e rettale e forniscono diversi vantaggi rispetto alle altre forme di dosaggio antivirali. Le basi grasse, note anche come basi oleaginose, comprendono miscele di trigliceridi sintetici e olio di teobroma.

Continua…

Cosa sono le basi per unguenti?

Le basi per unguento tipiche sono composte da petrolato e olio minerale, o da combinazioni di petrolato e alcool ceroso/grasso; il rapporto e i gradi di questi componenti vengono selezionati per ottenere la viscosità/la spalmabilità desiderata del prodotto finito.

Continua…

Qual è la base più comunemente usata per le supposte?

La supposta tradizionale comprende eccipienti lipofili che hanno un punto di fusione pari o inferiore alla temperatura del corpo umano. La base di acidi grassi più utilizzata è l’olio di theobroma (burro di cacao).

Continua…

Che tipo di contenitori si usano per le supposte?

Le supposte sono alternativamente preparate e conservate in contenitori di plastica monouso a guscio che sono spesso collegati in forma di strisce per l’erogazione individuale da parte di un paziente. Questi gusci di plastica sono comunemente fatti di una plastica relativamente morbida come il polistirolo.

Continua…

Quale delle seguenti è basi oleose utilizzate nelle supposte?

Le basi grasse, note anche come basi oleaginose, includono miscele di trigliceridi sintetici e olio di teobroma. Il burro di cacao o l’olio di teobroma viene utilizzato come base per supposte principalmente perché, in larga misura, soddisfa i requisiti di una base ideale.

Continua…

Quali sono i diversi tipi di basi per unguento danno proprietà di queste basi?

Ci sono cinque (5) classi o tipi di basi per unguenti che si differenziano sulla base della loro composizione fisica….Queste sono: basi oleaginose.basi di assorbimento.basi di emulsione di acqua in olio.basi di emulsione di olio in acqua.basi solubili in acqua o miscibili in acqua.

Continua…

Cosa sono le basi di assorbimento?

Una base di assorbimento è una base oleosa che contiene un agente emulsionante w/o. Quando l’acqua viene assorbita nella base, si forma un’emulsione w/o. Le basi di assorbimento in genere possono incorporare circa il 50% del loro volume in acqua. L’incorporazione di farmaci insolubili in queste basi può essere fatta meccanicamente o per fusione.

Continua…

Come si fanno le supposte?

Le supposte possono essere preparate estemporaneamente con diversi metodi: Il rotolamento a mano è il metodo più antico e semplice di preparazione delle supposte. Può essere utilizzato quando si devono preparare solo poche supposte in una base di burro di cacao. Il burro di cacao grattugiato e i principi attivi vengono tritati in un mortaio.

Continua…

Quali sono le diverse basi per unguenti?

Esistono tre tipi principali di basi per unguenti: le basi oleaginose (grasse), che sono idrorepellenti; le basi assorbenti, che sono grasse ma permettono l’assorbimento dell’acqua, e le basi idromiscibili (creme evanescenti o basi idrosolubili).

Continua…

Articolo precedente

Che cos’è il forcipe dell’arteria?

Articolo successivo

Perché la balenottera azzurra è chiamata balenottera azzurra?

You might be interested in …

Cos’è la fisica del cambiamento di fase?

Impara questo argomento in questi articoli: riferimento principale …alterato in un’altra forma, si dice che si è verificato un cambiamento di fase. condizioni atmosferiche L’umidità relativa può essere definita come il rapporto tra la pressione […]

Quanto posso dedurre le spese di trasloco?

La riforma fiscale ha cambiato le regole relative alle spese di trasloco. Le spese di trasloco sono deducibili dalle tasse? Per la maggior parte delle persone, la risposta è no. Il personale militare può ancora […]