30 Novembre 2021
Expand search form

Quali sono i diversi tipi di psoriasi?

Heather L. Brannon, MD, è un medico di famiglia a Mauldin, South Carolina. Esercita la professione da oltre 20 anni.

Leah Ansell, MD, è un dermatologo certificato dalla commissione e un assistente professore di dermatologia alla Columbia University.

La psoriasi non è una condizione dermatologica, come alcuni credono, ma piuttosto un disturbo autoimmune in cui il sistema immunitario del corpo attacca le cellule normali della pelle. Inoltre, la psoriasi non è un singolo ma un gruppo di malattie diverse che si manifestano con sintomi cutanei distinti. Anche la localizzazione delle lesioni della psoriasi può essere diversa da tipo a tipo e richiedere diverse forme di trattamento.

Per complicare ulteriormente le cose, si possono avere diversi tipi di psoriasi contemporaneamente o passare improvvisamente da una forma all’altra quando si è esposti a diversi fattori ambientali. Essendo un disturbo autoimmune, la psoriasi richiede una sorveglianza per tutta la vita per trattare qualsiasi tipo di malattia tu abbia in un dato momento.

Psoriasi a placche

La psoriasi a placche, conosciuta anche come psoriasi vulgaris, è la forma più comune della malattia, che rappresenta circa l’80%-90% di tutti i casi.

La psoriasi a placche è causata quando le cellule immunitarie difensive, chiamate cellule T, si attivano improvvisamente nello strato esterno della pelle come se ci fosse un’infezione. Lì, rilasciano proteine infiammatorie che accelerano la produzione di cellule della pelle chiamate cheratinociti. Questo porta all’accumulo di cellule sulla superficie della pelle e alla formazione di placche secche, rosse e desquamate.

Le placche psoriasiche si trovano più comunemente su gomiti, ginocchia, cuoio capelluto e schiena. Il PASI (Psoriasis Area and Severity Index) è spesso usato per classificare la gravità dei sintomi in base all’indurimento (spessore), eritema (rossore), desquamazione (desquamazione) e la percentuale di pelle colpita.

Il punteggio PASI può aiutare a dirigere il corso appropriato del trattamento e a monitorare l’efficacia della terapia.

Psoriasi guttata

La psoriasi guttata è la seconda forma più comune di psoriasi. Colpisce principalmente i bambini e, in misura minore, gli adulti sotto i 30 anni.

La psoriasi guttata è tipicamente associata a un batterio o virus che scatena i sintomi da una a tre settimane dopo l’infezione. Le lesioni sono caratteristicamente piccole (da 1 a 10 millimetri di diametro), rosa, a forma di lacrima e coperte da sottili squame.

Il termine guttate deriva dalla parola latina guttache significa “goccia”.

La psoriasi guttata tende a colpire i bambini perché le malattie note per scatenare i sintomi si verificano più frequentemente nell’infanzia. Questi includono lo streptococco, la varicella e le infezioni del tratto respiratorio superiore.

Il trattamento della psoriasi guttata non varia considerevolmente da quello della psoriasi a placche. Se si ritiene che un’infezione batterica abbia scatenato un evento acuto, gli antibiotici possono essere utilizzati per aiutare a controllare i sintomi.

Psoriasi inversa

La psoriasi inversa, detta anche psoriasi intertriginosa, è un tipo non comune di psoriasi che colpisce le persone in sovrappeso o obese più delle persone di peso sano. Le lesioni sono di solito limitate alle pieghe della pelle, producendo lesioni umide piuttosto che secche.

Le aree comuni di coinvolgimento includono le ascelle, sotto il seno, tra le natiche e nelle pieghe dell’inguine o della pancia. La psoriasi inversa può essere particolarmente problematica quando si verifica sui genitali poiché la pelle è così delicata.

Si ritiene che la psoriasi inversa sia causata da un eccessivo accumulo di cellule adipose (che immagazzinano grasso) che rilasciano proteine infiammatorie, chiamate citochine, nei tessuti circostanti. Maggiore è l’accumulo di cellule adipose, maggiore è l’infiammazione. Questo, combinato con l’attrito pelle su pelle, si crede che scateni i sintomi caratteristici.

La perdita di peso è considerata una componente vitale del trattamento della psoriasi inversa insieme ai farmaci topici e/o orali.

Psoriasi pustolosa

La psoriasi pustolosa è caratterizzata dalla formazione di vesciche piene di pus che alla fine si seccano, lasciando macchie di pelle a chiazze e croste. Le cause della psoriasi pustolosa rimangono un mistero, anche se si ritiene che l’infiammazione improvvisa ed estrema uccida molti dei globuli bianchi coinvolti nell’assalto autoimmune. (Il pus è composto in gran parte da globuli bianchi morti e da un liquido sieroso noto come liquor purus.)

  • La psoriasi pustolosa localizzata (LPP) è una forma meno grave della malattia che colpisce principalmente le mani e i piedi.
  • La psoriasi pustolosa generalizzata (GPP), conosciuta anche come psoriasi di Von Zumbusch, può colpire ampie porzioni del corpo, causando traumi potenzialmente pericolosi per la vita.
  • Psoriasi pustolosa anulare (APP) si verifica nei bambini più degli adulti e nelle femmine più dei maschi. Colpisce principalmente il torso, il collo, le braccia e le gambe, causando placche a forma di anello, piene di pus.

L’interruzione improvvisa dei corticosteroidi sistemici come il prednisone è un fattore scatenante comune per la GPP. Anche le infezioni acute del tratto respiratorio superiore e farmaci come la terbinafina sono noti per scatenare i sintomi.

I farmaci antireumatici modificanti la malattia (DMARDs) come il metotrexate o la ciclosporina sono generalmente indicati per l’uso insieme ad altri farmaci antinfiammatori topici o orali per il trattamento della psoriasi pustolosa.

Ironicamente, il metotrexato, un farmaco comunemente usato per trattare la psoriasi, può talvolta scatenare una reazione avversa, trasformando la psoriasi a placche in un attacco acuto di psoriasi pustolosa.

Psoriasi del cuoio capelluto

La psoriasi del cuoio capelluto è una forma di psoriasi a placche che colpisce il cuoio capelluto, la fronte, le orecchie e/o il collo.

La psoriasi del cuoio capelluto è spesso confusa con la dermatite seborroica (nota anche come forfora). Tuttavia, la psoriasi del cuoio capelluto ha placche psoriasiche più nettamente delimitate, mentre la dermatite seborroica ha squame gialle grasse mal definite.

Questa foto contiene contenuti che alcune persone possono trovare grafici o inquietanti.

Psoriasi del cuoio capelluto

Anche quando la psoriasi del cuoio capelluto è diagnosticata correttamente, può essere difficile da trattare, in quanto è difficile applicare farmaci topici in aree spesse di capelli. A volte sono necessari farmaci più spessi o più concentrati, insieme a creme anti-prurito e shampoo medicati per prevenire infezioni fungine secondarie; possono essere utili anche iniezioni intralesionali di triamcinolone presso un dermatologo.

Psoriasi delle unghie

La psoriasi delle unghie è una manifestazione comune della psoriasi a placche. Infatti, fino al 90% delle persone con psoriasi sperimenteranno cambiamenti anomali delle unghie ad un certo punto della loro vita. Le unghie delle mani tendono ad essere più colpite delle unghie dei piedi.

La psoriasi può colpire tutti gli aspetti dell’architettura dell’unghia, causando il pitting, il sollevamento e lo sbriciolamento della lamina ungueale. Può anche essere riconosciuta da linee nere orizzontali sotto l’unghia (causate dall’emorragia capillare), macchie bianche sulla lamina ungueale o macchie rosa-giallastre comunemente chiamate “macchie salmone” o “macchie d’olio”.

Il trattamento può essere difficile dato che la lamina ungueale è difficile da penetrare. La maggior parte delle terapie topiche richiedono da tre a sei mesi prima che si vedano i benefici. Le iniezioni di corticosteroidi dentro e intorno all’unghia colpita sono talvolta usate nei casi gravi.

Eritroderma psoriasico

L’eritroderma psoriasico è una forma generalizzata e grave di psoriasi a placche che colpisce tutte le parti del corpo. Come la psoriasi di Von Zumbusch, può causare la desquamazione diffusa della pelle, portando a una rapida disidratazione e a un aumento del rischio di infezioni. È anche comunemente scatenata dalla brusca cessazione dei corticosteroidi sistemici.

Se non trattata immediatamente, l’eritroderma psoriasico può essere fatale. Il trattamento di solito comporta metotrexate o ciclosporina insieme a antibiotici per via endovenosa (IV) e liquidi per prevenire l’infezione e la disidratazione, rispettivamente.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Qual è il tipo più comune di psoriasi?

La psoriasi a placche è il tipo più comune di psoriasi. Di solito provoca lesioni cutanee secche e rosse (placche) coperte da squame argentee.

Continua…

Quanti tipi di psoriasi ci sono?

Ci sono cinque tipi ufficiali di psoriasi: a placche. guttate.

Continua…

Qual è la differenza tra psoriasi a placche e guttata?

Mentre le lesioni della psoriasi a placche sono grandi con una copertura di squame spesse e argentee, le chiazze della psoriasi guttata sono molto più piccole e sottili. Diverse centinaia di queste piccole macchie a forma di goccia possono apparire su braccia, gambe, torso, cuoio capelluto, viso e orecchie.

Continua…

Qual è la differenza tra psoriasi e psoriasi?

Il legame tra psoriasi e artrite psoriasica La psoriasi e l’artrite psoriasica sono collegate, ma sono condizioni separate. La psoriasi fa sì che le cellule della pelle si rinnovino troppo velocemente, provocando un’eruzione rossa e squamosa sulla pelle e le caratteristiche placche argentate. L’artrite psoriasica causa l’infiammazione delle articolazioni.

Continua…

Qual è la causa principale della psoriasi?

La psoriasi si verifica quando le cellule della pelle vengono sostituite più rapidamente del solito. Non si sa esattamente perché questo accade, ma la ricerca suggerisce che è causato da un problema con il sistema immunitario. Il tuo corpo produce nuove cellule della pelle nello strato più profondo della pelle.

Continua…

Quali organi possono essere colpiti dalla psoriasi?

La psoriasi è una condizione autoimmune che causa un’infiammazione diffusa. Può colpire la pelle e diverse altre parti del corpo, compresi i polmoni.

Continua…

Cos’è la psoriasi nera?

La psoriasi è una condizione comune della pelle che colpisce meno afroamericani che bianchi negli Stati Uniti. Nelle persone di colore, la psoriasi può apparire più scura della pelle circostante o può apparire viola. In entrambi i casi, tende ad avere una copertura squamosa. Le lesioni della psoriasi possono apparire ovunque sul corpo, compreso il cuoio capelluto.

Continua…

Cosa succede se la psoriasi non viene trattata?

La psoriasi non trattata può portare a placche che continuano ad accumularsi e a diffondersi. Queste possono essere abbastanza dolorose e il prurito può essere grave. Le placche incontrollate possono infettarsi e causare cicatrici.

Continua…

Dove inizia la psoriasi guttata?

La psoriasi guttata non si presenta a tappe – le papule di solito appaiono improvvisamente sulle braccia, sulle gambe o sul torso. Meno frequentemente, le protuberanze colpiscono il viso, il cuoio capelluto e le orecchie. Le protuberanze possono prudere e avere il seguente aspetto: Sollevato e leggermente ispessito.

Continua…

Cosa fa la psoriasi all’interno del tuo corpo?

Fa sì che i globuli bianchi diventino iperattivi e producano sostanze chimiche che scatenano l’infiammazione nella pelle. Questa infiammazione può colpire anche altre parti del corpo, compresi i polmoni. I ricercatori ritengono che la psoriasi sia legata alla resistenza all’insulina.

Continua…

Di che colore è la psoriasi?

Nelle persone con la pelle chiara, la psoriasi tende ad essere rossa o rosa, e la scaglia è spesso bianca argentea. Una persona ispanica ha maggiori probabilità di avere una psoriasi color salmone e una squama bianco-argentea.

Continua…

La psoriasi è ereditaria?

La psoriasi è un disturbo autoimmune che può essere ereditario. Le cellule della tua pelle crescono troppo velocemente e si accumulano in protuberanze e spesse macchie squamose chiamate placche. È più probabile che tu abbia la psoriasi se anche i tuoi parenti di sangue ce l’hanno. Questo perché alcuni geni giocano un ruolo in chi ha la condizione.

Continua…

La psoriasi può andare via?

Anche senza trattamento, la psoriasi può scomparire. La remissione spontanea, o la remissione che si verifica senza trattamento, è anche possibile. In questo caso, è probabile che il tuo sistema immunitario abbia spento il suo attacco al tuo corpo. Questo permette ai sintomi di svanire.

Continua…

Perché la mia psoriasi guttata non va via?

I casi lievi possono andare via senza trattamento. I casi gravi o persistenti di psoriasi guttata possono richiedere farmaci per sopprimere il sistema immunitario. Una volta che i sintomi spariscono, la psoriasi guttata può non tornare più. Tuttavia, alcune persone hanno la condizione per tutta la vita o continuano a sviluppare la psoriasi a placche.

Continua…

La psoriasi peggiora con l’età?

La maggior parte delle persone sviluppa la psoriasi tra i 15 e i 35 anni. Mentre la psoriasi può migliorare o peggiorare a seconda dei diversi fattori ambientali, non peggiora con l’età. L’obesità e lo stress sono due possibili componenti che portano alla comparsa della psoriasi.

Continua…

Articolo precedente

I venditori di solito pagano i costi di chiusura?

Articolo successivo

Cos’è il tag push in Git?

You might be interested in …

Cosa comporta fare una palla di barriera?

Iscriviti alla nostra lista di aggiornamento via e-mail Basta inserire il tuo indirizzo email e premere invio O per rimuovere te stesso poi utilizzare questa casella Reef Ball Development Group, Ltd. Super Reef Ball=6 x […]