27 Novembre 2021
Expand search form

La tachicardia è un segno di iperglicemia?

L’iperglicemia, o glicemia alta, si verifica quando c’è troppo zucchero nel sangue. Questo accade quando il tuo corpo ha troppo poca insulina (l’ormone che trasporta il glucosio nel sangue), o se il tuo corpo non può usare correttamente l’insulina. La condizione è più spesso collegata al diabete.

L’iperglicemia è una glicemia superiore a 125 mg/dl (milligrammi per decilitro) a digiuno (senza mangiare per almeno otto ore; una persona con una glicemia a digiuno superiore a 125 mg/dl ha il diabete).

  • Una persona ha un’alterata tolleranza al glucosio, o pre-diabete, con una glicemia a digiuno di 100 mg/dL a 125 mg/dL.
  • Una persona ha iperglicemia se la sua glicemia è superiore a 180 mg/dL da una a due ore dopo aver mangiato.

Se hai un’iperglicemia e non viene trattata per lunghi periodi di tempo, puoi danneggiare i nervi, i vasi sanguigni, i tessuti e gli organi. I danni ai vasi sanguigni possono aumentare il rischio di infarto e ictus, e i danni ai nervi possono anche portare a danni agli occhi, ai reni e a ferite che non guariscono.

Quali sono i fattori di rischio per l’iperglicemia?

I principali fattori di rischio per l’iperglicemia sono:

  • Hai una storia familiare di diabete di tipo 2.
  • Sei afroamericano, nativo americano, ispanico o asiatico americano.
  • Sei in sovrappeso.
  • Hai la pressione alta o il colesterolo.
  • Hai la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS).
  • Hai una storia di diabete gestazionale.

Sintomi e cause

Cosa causa l’iperglicemia nelle persone con diabete?

  • La dose di insulina o di farmaco orale per il diabete che stai prendendo non è la dose più utile per i tuoi bisogni.
  • Il tuo corpo non sta usando efficacemente la tua insulina naturale (diabete di tipo 2).
  • La quantità di carboidrati che stai mangiando o bevendo non è bilanciata con la quantità di insulina che il tuo corpo è in grado di produrre o la quantità di insulina che inietti.
  • Sei meno attivo del solito.
  • Lo stress fisico (per una malattia, un raffreddore, l’influenza, un’infezione, ecc.
  • Lo stress emotivo (da conflitti familiari, problemi emotivi, stress scolastico o lavorativo, ecc.
  • Stai prendendo steroidi per un’altra condizione.
  • Il fenomeno dell’alba (un’ondata di ormoni che il corpo produce ogni mattina tra le 4 e le 5 del mattino) ti sta colpendo.

Altre possibili cause

  • Condizioni endocrine, come la sindrome di Cushing, che causano resistenza all’insulina.
  • Malattie pancreatiche come la pancreatite, il cancro al pancreas e la fibrosi cistica.
  • Alcuni farmaci (come diuretici e steroidi). , che avviene nel 4% delle gravidanze, ed è dovuto alla diminuzione della sensibilità all’insulina.
  • Chirurgia o trauma.

Quali sono i sintomi dell’iperglicemia?

È particolarmente importante conoscere i segni precoci dell’iperglicemia se hai il diabete di tipo 1. Se l’iperglicemia non viene trattata nelle persone con diabete di tipo 1, può svilupparsi in chetoacidosidove i chetoni, che sono acidi tossici, si accumulano nel sangue. Questa condizione è una situazione di emergenza che può portare al coma o alla morte.

I primi sintomi di iperglicemia includono:

  • Glicemia alta.
  • Aumento della sete e/o della fame.
  • Visione offuscata.
  • Minzione frequente (pipì).
  • Mal di testa.

Altri sintomi includono:

  • Affaticamento (sentirsi deboli, stanchi).
  • Perdita di peso.
  • Infezioni vaginali e della pelle.
  • Tagli e piaghe che guariscono lentamente.

I sintomi della chetoacidosi sono:

  • Vomito.
  • Disidratazione.
  • Insolito odore di frutta nell’alito.
  • Respirazione profonda e affannosa o iperventilazione.
  • Battito cardiaco rapido.
  • Confusione e disorientamento.
  • Coma.

Gestione e trattamento

Come posso trattare e gestire l’iperglicemia?

Le persone con diabete sia di tipo 1 che di tipo 2 possono gestire l’iperglicemia mangiando sano, essendo attivi e gestendo lo stress. Inoltre, l’insulina è una parte fondamentale della gestione dell’iperglicemia per le persone con diabete di tipo 1, mentre le persone con diabete di tipo 2 possono avere bisogno di farmaci orali ed eventualmente di insulina per aiutarli a gestire l’iperglicemia.

Se non hai il diabete e hai uno dei segni e dei sintomi dell’iperglicemia, chiama il tuo medico. Insieme potete lavorare per gestire la vostra iperglicemia.

Prevenzione

Come posso prevenire l’iperglicemia?

  • Fai esercizio fisico per aiutare ad abbassare la glicemia. Lavora con il tuo fornitore di assistenza sanitaria per fare un piano di attività giornaliera.
  • Segui il tuo piano alimentare se ne hai uno. Impara come i carboidrati influenzano la tua glicemia e lavora con il tuo team di cura del diabete per trovare il miglior piano alimentare per te.
  • Mantenere un peso sano.
  • Non fumare.
  • Limitare il consumo di alcol. L’alcol può aumentare i livelli di zucchero nel sangue, ma può anche causare livelli di zucchero nel sangue pericolosamente bassi. Lavora con il tuo fornitore per determinare quanto è sicuro bere.

Ultima revisione da parte di un medico della Cleveland Clinic il 02/12/2020.

Riferimenti

  • Associazione americana del diabete. Iperglicemia (http://www.diabetes.org/living-with-diabetes/treatment-and-care/blood-glucose-control/hyperglycemia.html) Acceduto 2/28/2020.
  • Istituti nazionali di salute. Iperglicemia. (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK430900/) Accessed 2/28/2020.
  • Inzucchi SE, Bergenstal RM, Buse JB, et al. Gestione dell’iperglicemia nel diabete di tipo 2: un approccio centrato sul paziente: dichiarazione di posizione dell’American Diabetes

Cleveland Clinic è un centro medico accademico non-profit. La pubblicità sul nostro sito aiuta a sostenere la nostra missione. Non approviamo prodotti o servizi non-Cleveland Clinic. Politica

Potresti anche essere interessato agli argomenti

L’iperglicemia causa tachicardia?

L’iperglicemia può portare a diuresi osmotica e tachicardia, mentre la deplezione di volume con vasodilatazione periferica può provocare ipotensione. I pazienti possono avere un odore fruttato sul loro respiro e sperimentare una respirazione profonda e faticosa (respirazione Kussmaul) secondaria all’acidosi metabolica.

Continua…

La tachicardia è un segno di ipoglicemia?

I sintomi dell’ipoglicemia possono essere classificati come neurogenici (adrenergici) o neuroglicopenici. I sintomi di attivazione simpatico-adrenergica includono sudorazione, tremore, tachicardia, ansia e sensazione di fame.

Continua…

Perché la tachicardia è un sintomo di ipoglicemia?

I cambiamenti elettrofisiologici sono legati all’ipokaliemia, che è una conseguenza della profusa secrezione di catecolamine. Questi cambiamenti possono aumentare il rischio di aritmia cardiaca; vari ritmi cardiaci anormali, tra cui tachicardia ventricolare e fibrillazione atriale, sono stati segnalati durante l’ipoglicemia.

Continua…

La glicemia alta può aumentare la frequenza cardiaca?

Consumare molto zucchero può indurre il corpo a rilasciare l’ormone epinefrina, o adrenalina, che aumenta la frequenza cardiaca.

Continua…

Quale livello di glucosio nel sangue è l’iperglicemia?

L’iperglicemia non causa sintomi fino a quando i valori di glucosio sono significativamente elevati – di solito sopra 180 a 200 milligrammi per decilitro (mg/dL), o 10 a 11,1 millimoli per litro (mmol/L).

Continua…

Il glucosio influenza la frequenza cardiaca?

Conclusioni: La frequenza cardiaca, ma non la variabilità della frequenza cardiaca, era associata allo stato glicemico e al glucosio capillare. Dopo la respirazione profonda, il recupero della frequenza cardiaca era alterato nei pazienti con diabete noto ed era associato a una ridotta variabilità della frequenza cardiaca.

Continua…

Si può avere iperglicemia e non essere diabetico?

Iperglicemia non diabetica significa che il tuo livello di glucosio nel sangue (zucchero) è alto anche se non hai il diabete. L’iperglicemia può verificarsi improvvisamente durante una grave malattia o infortunio. Invece, l’iperglicemia può avvenire in un periodo di tempo più lungo ed essere causata da una malattia cronica.

Continua…

Quali sono i tre segni classici di ipoglicemia?

SintomiTensione.Vertigini.Sudorazione.Fame.Battito cardiaco veloce.Incapacità di concentrarsi.Confusione.Irritabilità o malumore.Altre voci…-Apr 3, 2020

Continua…

L’ipoglicemia causa una bassa frequenza cardiaca?

Simon Heller, autore senior dello studio e un professore di diabete clinico e medico consulente onorario presso l’Università di Sheffield, in Inghilterra. “Questi periodi di ipoglicemia erano associati a un alto rischio di marcato rallentamento del ritmo cardiaco [bradicardia] accompagnato da battiti [anomali].

Continua…

L’ipoglicemia causa tachicardia o bradicardia?

Studi recenti mostrano anche che l’ipoglicemia può causare bradicardia e blocco cardiaco. La bradicardia è nota per causare il prolungamento del potenziale d’azione e potenziare lo sviluppo di torsades de pointes, in particolare con basso siero K(+) che può essere indotto da episodi ipoglicemici.

Continua…

Quali dei seguenti sono segni e sintomi di iperglicemia?

I segni e i sintomi includono:Alito fruttato.Nausea e vomito.Respiro corto.Bocca secca.Debolezza.Confusione.Coma.Dolore addominale.Jun 27, 2020

Continua…

Il diabete può causare tachicardia?

Fattori di rischio Qualsiasi condizione che mette a dura prova il cuore o danneggia il tessuto cardiaco può aumentare il rischio di tachicardia. Tali condizioni includono: Anemia. Diabete.

Continua…

Come si può dire la differenza tra iperglicemia e ipoglicemia?

Ipoglicemia è anormalmente bassi livelli di glucosio nel sangue (inferiore a 70 milligrammi per decilitro). L’iperglicemia è un livello anormalmente alto di glucosio nel sangue (glucosio plasmatico a digiuno ≥126 milligrammi per decilitro su due test separati). L’ipoglicemia può causare confusione, convulsioni, coma e persino la morte.

Continua…

Come confermeresti l’ipoglicemia in caso di emergenza?

L’ipoglicemia è un’emergenza medica che deve essere trattata immediatamente. Una lettura iniziale della glicemia può confermare il sospetto di ipoglicemia. Se il paziente è vigile e ha un riflesso faringeo – una buona regola è se il paziente può tenere un bicchiere di succo o una barretta di cioccolato da solo – il glucosio può essere somministrato per via orale.

Continua…

Perché il diabete causa tachicardia?

La complessa relazione tra diabete e aritmie cardiache. I potenziali contributori all’induzione di aritmie cardiache, tra cui ipoglicemia, iperglicemia o fluttuazioni di glucosio e disfunzione autonomica, attivano molteplici meccanismi per contribuire allo sviluppo di aritmie cardiache.

Continua…

Articolo precedente

Che tipo di persona era Anne Frank?

Articolo successivo

Dove si trovavano gli Stati Swahili?

You might be interested in …

Si può dividere l’erysimum?

Come si cura l’erysimum ‘Bowles Mauve’? Per i migliori risultati coltivare l’Erysimum ‘Bowles’s Mauve’ in un terreno umido ma ben drenato, al sole o all’ombra parziale. Tagliare gli steli dei fiori quando sbiadiscono. E’ una […]

I paraurti sono sicuri per i bambini?

Sarah Rahal, MD è un neurologo pediatrico e adulto con doppia certificazione e specialista in medicina delle cefalee. I paraurti per culle sono ancora considerati un prodotto comune per bambini, nonostante anni di avvertimenti sulla […]