27 Novembre 2021
Expand search form

Cosa sono le attività classificate come detenute per la vendita?

Le attività detenute per la vendita sono le attività non correnti che l’azienda intende vendere. In altre parole, confermare l’intenzione dell’azienda di vendere le attività non correnti converte la presentazione delle attività non correnti in attività correnti. Questo è il cambiamento di classificazione che porta cambiamenti nelle implicazioni del trattamento contabile sulle attività. Per esempio, una volta che un’attività è classificata come posseduta per la vendita nella sezione delle attività correnti, non viene applicato alcun ammortamento.

L’azienda può impegnarsi a vendere il gruppo di attività invece di una singola attività. Tuttavia, il trattamento contabile e la presentazione delle attività detenute per la vendita rimangono gli stessi indipendentemente dal fatto che si tratti di una singola attività o di un gruppo di attività.

Se la società decide di vendere il ramo d’azienda/gruppo in dismissione, le attività e le passività vengono compensate e il gruppo in dismissione viene mostrato come una singola voce nella sezione delle attività correnti. Quindi, non c’è alcuna differenza nel reporting per la singola attività o per il gruppo in dismissione.

Criteri di classificazione delle attività come detenute per la vendita

  1. La direzione è impegnata in un piano di vendita delle attività. L’impegno deve essere dimostrato identificando l’attività classificata come posseduta per la vendita e fissando una data prevista per la chiusura dell’operazione di vendita.
  2. L’attività da vendere è nella condizione attuale. In altre parole, non c’è bisogno di sostenere costi di modifica delle attività da vendere.
  3. L’azienda sta cercando attivamente l’acquirente – un annuncio sul giornale, il marketing attivo e la discussione con diverse parti possono provare un programma attivo di assegnazione dell’acquirente.
  4. La vendita dei beni è probabile e ci si aspetta che sia completata entro un anno.
  5. Il prezzo richiesto dall’azienda non è irragionevolmente più alto, ed è più o meno lo stesso del valore equo dei beni.
  6. L’azienda non sembra ritirare il suo piano di vendita delle attività.

Trattamento contabile – attività detenute per la vendita

Le attività detenute per la vendita sono valutate al valore contabile inferiore e al fair value meno i costi di vendita. Il valore contabile è un importo dopo che il deprezzamento accumulato, la riduzione di valore e altri oneri sono dedotti dal costo registrato del bene. Cerchiamo di capire il trattamento contabile per la misurazione e la registrazione delle attività detenute per la vendita.

Si consideri che il costo dell’attività è di 25.000 USD, il deprezzamento accumulato ammonta a 10.000 USD e la svalutazione ammonta a 2.000 USD. Quindi, il valore contabile sarebbe di 13.000 USD (25.000-10.000-2.000). D’altra parte, il valore equo dell’attività è di 18.000 dollari, e il costo di vendita è di 2.000 dollari.

Quindi, il valore contabile ammonta a 13.000 USD, e il fair value dopo il costo di vendita è di 16.000 USD (18.000-22.000). L’attività posseduta per la vendita verrebbe registrata su 13.000 USD (valore contabile), che è inferiore al fair value di 18.000 USD.

Differenza tra attività cessate e attività destinate alla vendita

  1. Le attività da cedere rappresentano una linea di business importante. Può trattarsi di una posizione geografica, di un mercato chiave, di un’unità aziendale o di una linea di prodotti.
  2. L’azienda ha un piano impegnato per vendere l’attività.
  3. La dismissione comporterà la perdita di controllo sulle attività dismesse.

Domande frequenti

Quali attività possono essere classificate come detenute per la vendita?

Ci deve essere l’impegno della direzione a vendere le attività, e devono essere attivamente alla ricerca dell’acquirente. La logica dietro questa classificazione è che l’azienda recupererà il valore contabile con la transazione di vendita piuttosto che con l’uso continuo dell’attività. Quindi, un’attività dovrebbe essere classificata come detenuta per la vendita piuttosto che le normali attività dell’azienda.

Dove sono presentate in bilancio le attività detenute per la vendita?

Le attività destinate alla vendita sono presentate nella sezione delle attività correnti. Queste attività sono presentate come una voce alla fine della sezione dell’attivo corrente.

C’è differenza tra l’inventario e le attività destinate alla vendita?

Sebbene l’inventario e le attività detenute per la vendita siano classificate come attività correnti, c’è una differenza. L’inventario viene venduto nel corso normale dell’attività, mentre la vendita dell’attività detenuta per la vendita è uno degli eventi rari o addirittura una tantum.

Qual è il trattamento dell’ammortamento per le attività destinate alla vendita?

Le attività detenute per la vendita sono classificate come attività correnti e non viene addebitato alcun ammortamento. Tuttavia, l’azienda ha bisogno di effettuare una verifica della riduzione di valore alla fine di un periodo contabile.

Qual è l’obiettivo della classificazione delle attività come detenute per la vendita?

L’obiettivo delle attività detenute per la vendita è quello di presentare separatamente l’attività da vendere dalle attività utilizzate dall’azienda nel business. Aiuta gli utenti del bilancio a valutare la performance dell’azienda e la loro intenzione di vendere le attività/attività cessate. Inoltre, le attività classificate come detenute per la vendita non devono essere ammortizzate.

Conclusione

L’azienda ha bisogno di classificare le attività non correnti/attività cessate nella sezione delle attività correnti quando certi criteri sono soddisfatti. I criteri si basano sull’impegno dell’azienda a vendere le attività, il programma attivo per trovare l’acquirente, e la vendita dell’attività nella posizione corrente.

Una volta che un’attività è classificata come posseduta per la vendita, l’azienda non ha bisogno di addebitare l’ammortamento. Tuttavia, l’azienda deve valutare la riduzione di valore se il valore equo è diminuito. Al momento della rilevazione iniziale dell’attività detenuta per la vendita, le attività sono inferiori al valore contabile e al fair value meno i costi di vendita. Il valore contabile è il valore dopo aver dedotto dal costo dell’attività l’ammortamento accumulato e la riduzione di valore.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Come si classificano le attività destinate alla vendita?

Per classificare un’attività come detenuta per la vendita, l’attività o il gruppo in dismissione deve essere disponibile per la vendita immediata nella sua condizione attuale e la vendita deve essere altamente probabile.

Continua…

Le attività classificate come detenute per la vendita sono attività correnti?

Le attività non correnti “detenute per la vendita” devono essere presentate separatamente nel prospetto della situazione patrimoniale-finanziaria come attività correnti. … L’attività deve essere disponibile per la vendita immediata nella sua condizione attuale e la posizione; e.

Continua…

Ammortizzare le attività detenute per la vendita?

Se il trattamento detenuto per la vendita è appropriato, l’attività o il gruppo in dismissione non è più ammortizzato o ammortizzato. … Le attività detenute per la vendita sono un’eccezione al principio di valutazione al fair value utilizzato nella maggior parte della contabilità delle acquisizioni, perché sono misurate al fair value meno i costi di vendita.

Continua…

Quando un’attività è classificata come detenuta per la vendita, allora al momento di tale riclassificazione è misurata a?

Quadro di valutazione Le attività non correnti/gruppi in dismissione classificate come possedute per la vendita sono valutate al minore tra (IFRS 5.15): valore contabile misurato immediatamente prima della riclassificazione (IFRS 5.18) e. fair value (valore equo) meno i costi di vendita.

Continua…

Come si registra un’attività posseduta per la vendita?

In termini generali, le attività (o gruppi in dismissione) detenute per la vendita non sono ammortizzate, sono valutate al minore tra il valore contabile e il fair value al netto dei costi di vendita, e sono presentate separatamente nel prospetto della posizione finanziaria.

Continua…

Come si riconoscono le attività non destinate alla vendita?

Abouta attività non correnti o gruppo in dismissione da classificare come detenuti per la vendita se il suo valore contabile sarà recuperato principalmente attraverso una transazione di vendita invece di attraverso l’uso continuo; attività detenute per la vendita da misurare al minore tra il valore contabile e il fair value meno i costi di vendita; Più voci…

Continua…

Quando un’attività è detenuta per la vendita secondo gli IFRS?

Devono essere soddisfatti i seguenti criteri: – L’attività (o gruppo in dismissione) è disponibile per la vendita immediata – I termini di vendita dell’attività devono essere usuali e consueti per la vendita di tali attività – La vendita deve essere altamente probabile – La gestione è impegnata in un piano di vendita dell’attività – L’attività deve essere attivamente commercializzata per una …

Continua…

Le attività detenute per la vendita sono la stessa cosa dell’inventario?

C’è qualche differenza tra l’inventario e le attività destinate alla vendita? Anche se l’inventario e le attività destinate alla vendita sono classificate come attività correnti, c’è una differenza. L’inventario viene venduto nel corso normale dell’attività, mentre la vendita dell’attività detenuta per la vendita è uno degli eventi rari o addirittura una tantum.

Continua…

Qual è la differenza tra detenuto per la vendita e disponibile per la vendita?

I titoli disponibili per la vendita e i titoli di trading sono due esempi di tali strumenti. Questi titoli sono fondamentalmente classificati come negoziazione o detenuti per la vendita quando vengono acquistati. … D’altra parte, i titoli di trading sono acquistati con lo scopo di massimizzare il profitto attraverso la rivendita o l’apprezzamento del mercato.

Continua…

Perché le attività non correnti detenute per la vendita non vengono ammortizzate?

Se la vendita è prevista entro un anno, l’entità dovrebbe misurare il costo di vendita al suo valore attuale, e qualsiasi aumento dovuto allo smobilizzo dello sconto viene addebitato al conto economico. … Le attività non correnti o i gruppi in dismissione classificati come detenuti per la vendita non devono essere ammortizzati.

Continua…

Perché pensate che le attività non correnti destinate alla vendita dovrebbero essere classificate come un’altra categoria di attività?

Si dovrebbe classificare un’attività non corrente come posseduta per la vendita se il suo valore contabile sarà recuperato principalmente attraverso una vendita piuttosto che l’uso continuo. … Il gruppo in dismissione è un nuovo concetto introdotto dall’IFRS 5 e rappresenta un gruppo di attività e passività da dismettere insieme come gruppo in un’unica operazione.

Continua…

Qual è un esempio di attività non corrente?

Le attività non correnti sono investimenti a lungo termine di un’azienda per i quali il pieno valore non sarà realizzato entro l’anno contabile. … Esempi di attività non correnti includono investimenti, proprietà intellettuale, beni immobili e attrezzature.

Continua…

Come si fa a mostrare le attività detenute per la vendita su uno stato patrimoniale?

Dove sono presentate nello stato patrimoniale le attività destinate alla vendita? Le attività detenute per la vendita sono presentate nella sezione dell’attivo corrente. Queste attività sono presentate come una voce alla fine della sezione dell’attivo corrente.

Continua…

Qual è la differenza tra detenuti per la vendita e disponibili per la vendita?

I titoli disponibili per la vendita e i titoli di trading sono due esempi di tali strumenti. Questi titoli sono fondamentalmente classificati come negoziazione o detenuti per la vendita quando vengono acquistati. … D’altra parte, i titoli di trading sono acquistati con lo scopo di massimizzare il profitto attraverso la rivendita o l’apprezzamento del mercato.

Continua…

Cosa sono le attività non correnti?

Le attività non correnti sono investimenti a lungo termine di un’azienda che non sono facilmente convertibili in denaro o non si prevede che diventino denaro entro un anno contabile. Conosciuti anche come beni a lungo termine, i loro costi sono ripartiti sul numero di anni in cui il bene viene utilizzato e appaiono nel bilancio di una società.

Continua…

Articolo precedente

Perché Flex Wheeler si è ritirato?

Articolo successivo

Le zecche vivono nel terreno?

You might be interested in …

Gli insetti vivono nel pacciame?

Il pacciame può essere un modo molto efficace di controllare le erbacce, ma le forme organiche di pacciame possono anche essere luoghi ideali per i parassiti per vivere e riprodursi. Quando il pacciame organico è […]

Come risparmiare per una casa da sogno?

Hai deciso che il 2017 è l’anno giusto per aumentare i tuoi risparmi per comprare casa. Hai finalmente azzerato uno degli adorabili bungalow che hai messo nei preferiti online. Allarme Debbie Downer: per farlo, avrai […]

Come faccio a sbrinare il mio Samsung rs265tdrs?

A causa del pericolo e della complessità della riparazione dell’elettronica, i seguenti consigli tecnici condivisi sono intesi solo come riferimento professionale. Si prega di fare riferimento alle raccomandazioni del produttore in quanto Encompass non garantisce […]