2 Dicembre 2021
Expand search form

Cosa ha realizzato il movimento progressista?

Anche se l’Era Progressista portò delle riforme al governo e agli affari e aumentò il potere politico per molti cittadini, i suoi benefici furono limitati agli americani bianchi; gli afroamericani e altre minoranze continuarono a sperimentare la discriminazione e l’emarginazione durante quest’epoca.

Obiettivi di apprendimento

Riassumere i successi e i fallimenti degli sforzi progressisti durante quest’epoca

Punti chiave da prendere in considerazione

Punti chiave

  • L’Era Progressista vide molti movimenti di riforma di vasta portata i cui obiettivi includevano l’eliminazione della corruzione del governo, la concessione del suffragio alle donne e l’approvazione della legislazione antitrust.
  • Quattro emendamenti costituzionali furono approvati durante l’epoca che aumentarono l’influenza democratica dei cittadini e misero fuori legge la produzione e la vendita di alcol.
  • Nonostante questi successi, i benefici del Progressismo furono per lo più limitati agli americani bianchi.
  • Gli afroamericani continuarono a sperimentare la discriminazione e l’oppressione, compresa la segregazione legale, la privazione del diritto di voto e gli svantaggi economici.
  • Inoltre, l’Era Progressista fu caratterizzata da obiettivi disparati e spesso contraddittori che impedirono la creazione di un movimento di riforma unificato.

Termini chiave

  • Plessy contro Ferguson: Una storica decisione della Corte Suprema degli Stati Uniti che sostiene la costituzionalità delle leggi statali che richiedono la segregazione razziale nelle strutture pubbliche secondo la dottrina del “separati ma uguali”.
  • Muckraking: Giornalismo americano di stampo riformista che intendeva sensibilizzare l’opinione pubblica sulla povertà urbana cronica, sulle condizioni di lavoro insicure e su questioni sociali come il lavoro minorile.
  • suffragio: Il diritto di votare alle elezioni pubbliche e politiche.

Successi

La crescente insoddisfazione della classe media per la corruzione e l’inefficienza della politica come al solito, e l’incapacità di affrontare problemi urbani e industriali sempre più importanti, portò al dinamico movimento Progressista a partire dal 1890. In ogni grande città e stato, e anche a livello nazionale, nell’istruzione, nella medicina e nell’industria, i progressisti chiesero la modernizzazione e la riforma delle istituzioni decrepite, l’eliminazione della corruzione nella politica e l’introduzione dell’efficienza come criterio di cambiamento. Politici di spicco di entrambi i partiti – in particolare Theodore Roosevelt, Charles Evans Hughes e Robert La Follette dal lato repubblicano e William Jennings Bryan e Woodrow Wilson dal lato democratico – sposarono la causa della riforma progressista.

La corruzione politica era un problema centrale, che i riformatori speravano di risolvere attraverso le riforme del servizio civile a livello nazionale, statale e locale, sostituendo gli scribacchini politici con tecnocrati professionisti. Il Civil Service Reform Act del 1883 (o Pendleton Act), che mise la maggior parte dei dipendenti federali nel sistema del merito e segnò la fine del cosiddetto “spoils system”, permise la professionalizzazione e la razionalizzazione dell’amministrazione federale. Tuttavia, il governo locale e municipale rimase nelle mani di politici spesso corrotti, di macchine politiche e dei loro “capi” locali. Come risultato, lo spoils system è sopravvissuto molto più a lungo in molti stati, contee e comuni; per esempio, l’anello di Tammany Hall, è sopravvissuto fino agli anni ’30 quando New York City ha riformato il proprio servizio civile. L’Illinois modernizzò la sua burocrazia nel 1917 sotto Frank Lowden, ma Chicago resistette alla riforma del servizio civile fino agli anni ’70.

Le donne furono particolarmente coinvolte nelle richieste per il suffragio femminile, il proibizionismo e scuole migliori; la loro leader più importante fu Jane Addams di Chicago. Giornalisti “muckraking” come Upton Sinclair, Lincoln Steffens e Jacob Riis smascherarono la corruzione negli affari e nel governo e la povertà dilagante nei centri urbani. I progressisti implementarono le leggi antitrust e regolamentarono industrie come quella della carne, della droga e delle ferrovie. Quattro nuovi emendamenti costituzionali – dal sedicesimo al diciannovesimo – furono spinti dall’attivismo progressista e portarono a un’imposta federale sul reddito, all’elezione diretta dei senatori, al proibizionismo e al suffragio femminile. Il movimento Progressista durò fino agli anni ’20; il periodo più attivo fu il 1900-1918.

Fallimenti

Anche se il Progressismo portò una maggiore efficienza al governo, stabilì un campo di gioco più equo per gli affari e aumentò il potere politico dei cittadini comuni, il più grande fallimento dell’Era Progressista fu la sua natura esclusiva. L’Era Progressista coincise con l’era Jim Crow, che vide un’intensa segregazione e discriminazione degli afroamericani. La legittimità delle leggi che richiedevano la segregazione dei neri fu sostenuta dalla Corte Suprema degli Stati Uniti nel caso del 1896 di Plessy contro Ferguson. La sentenza su Plessy permise quindi la segregazione, che divenne standard in tutto il sud degli Stati Uniti, e rappresentò l’istituzionalizzazione del periodo Jim Crow. Tutti dovevano ricevere gli stessi servizi pubblici (scuole, ospedali, prigioni, ecc.), ma con strutture separate per ogni razza.

Ingresso al cinema segregato: Un uomo nero entra nell’ingresso “colorato” di un cinema a Belzoni, Mississippi, 1939.

In pratica, i servizi e le strutture riservate agli afroamericani erano quasi sempre di qualità inferiore a quelle riservate ai bianchi; per esempio, la maggior parte delle scuole afroamericane ricevevano meno fondi pubblici per studente rispetto alle vicine scuole bianche. La segregazione non fu mai imposta per legge negli stati del nord, ma crebbe un sistema “de facto” per le scuole, in cui quasi tutti gli studenti neri frequentavano scuole che erano quasi tutte nere. Negli stati del sud, furono emanate molte leggi che privano gli elettori neri del diritto di voto. Le legislature statali approvarono leggi restrittive o costituzioni che resero la registrazione degli elettori e le regole elettorali più complicate. Poiché i test di alfabetizzazione e altre restrizioni potevano essere applicati soggettivamente, questi cambiamenti limitavano fortemente il voto della maggior parte dei neri. Queste pratiche discriminatorie non furono messe fuori legge fino agli anni ’50 e oltre.

Inoltre, il razzismo spesso pervadeva la maggior parte degli sforzi di riforma progressista, come evidenziato dal movimento del suffragio. In particolare, mentre le donne facevano campagna per il voto, la maggior parte dei progressisti sostenevano il suffragio femminile come una riforma necessaria per combattere l’influenza degli elettori neri “corrotti” o “ignoranti” nella cabina elettorale. I diritti civili e le riforme progressiste erano quindi per lo più progetti di esclusione che avevano poca influenza reale l’uno sull’altro all’inizio del ventesimo secolo.

I riformatori progressisti dell’epoca concentrarono pochi dei loro sforzi sul miglioramento della vita degli afroamericani e di altre minoranze.

Inoltre, l’Era Progressista era caratterizzata da obiettivi vaghi, multipli e contraddittori che impedivano gli sforzi dei riformatori e spesso mettevano i leader politici l’uno contro l’altro, in modo più drastico nel Partito Repubblicano. Per esempio, i leader nazionali progressisti come Roosevelt sostenevano la necessità di una maggiore regolamentazione federale per coordinare le pratiche delle grandi imprese, mentre altri, come Wilson, promettevano di legiferare per una concorrenza aperta. A livello locale, municipale e statale, vari Progressisti sostennero riforme disparate le cui preoccupazioni spaziavano dalle prigioni, all’istruzione, alla riorganizzazione del governo, al miglioramento urbano, al proibizionismo, al suffragio femminile, al controllo delle nascite, al miglioramento delle condizioni di lavoro, al lavoro e al lavoro minorile. Anche se furono fatti significativi progressi nella giustizia sociale e nelle riforme caso per caso, ci fu uno scarso sforzo locale per coordinare i riformatori su un’ampia piattaforma di questioni.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Cosa fece il movimento progressista?

Il movimento progressista era un movimento politico di fine secolo interessato a promuovere la riforma sociale e politica, a frenare la corruzione politica causata dalle macchine politiche e a limitare l’influenza politica delle grandi corporazioni.

Continua…

Che cosa ha fatto il movimento progressista realizzare a livello locale, statale e nazionale?

Cosa ha realizzato il movimento progressista a livello locale, statale e nazionale? … I loro obiettivi principali erano di usare il potere statale per controllare i trust e migliorare la vita e il lavoro per l’uomo comune. Hanno spinto per l’approvazione del 17° emendamento che richiedeva l’elezione diretta dei senatori.

Continua…

Quale sviluppo fu un risultato del movimento progressista?

Quale sviluppo fu un risultato del movimento progressista? Il governo aumentò la sua regolamentazione delle pratiche commerciali.

Continua…

Quali sono stati i maggiori successi dei riformatori progressisti quizlet?

Quali sono stati i risultati più impressionanti dei riformatori progressisti? Il suffragio femminile, le leggi sul lavoro minorile e le leggi sull’ispezione delle carni.

Continua…

Qual era uno dei principali obiettivi del movimento progressista?

Il progressismo era un gruppo di idee diverse su come risolvere il problema che interessava la società americana. Gli obiettivi principali dei progressisti erano quelli di promuovere le idee di moralità, riforma economica, efficienza e benessere sociale.

Continua…

A cosa rispondeva principalmente il movimento progressista?

Il movimento progressista fu una risposta all’industrializzazione e all’urbanizzazione degli Stati Uniti perché questi fattori portarono a condizioni di vita povere e insicure e a grandi imprese abusive.

Continua…

Come ha influito il movimento progressista sulla Carolina del Sud?

Come altri stati, i progressisti della Carolina del Sud spinsero per le riforme del governo per migliorare la vita delle persone. Come altri stati, i progressisti della Carolina del Sud si concentrarono sull’aiutare gli immigrati ad adattarsi alla vita nel loro nuovo paese. … Hanno convinto il governo statale a sostenere il suffragio femminile.

Continua…

Quali erano i quattro principali obiettivi del movimento progressista quizlet?

Ridurre l’impatto delle dure condizioni portate dall’industrializzazione, valorizzando e proteggendo la vita e il benessere umano. Cambiare l’ineguale equilibrio di ricchezza tra le grandi imprese, il governo e la gente comune sotto il capitalismo. Usare i principi scientifici per rendere più efficiente la società e il posto di lavoro.

Continuare…

Quali tre obiettivi perseguivano i progressisti?

Quali tre obiettivi perseguivano i progressisti? Indebolire l’influenza aziendale, eliminare la corruzione politica e democratizzare il processo politico.

Continua…

Qual è l’importanza dell’invenzione progressiva?

L’Era Progressista ha visto invenzioni, come le automobili e gli aeroplani, il telefono e la radio, che hanno richiesto la produzione di massa e hanno unito le persone. Ha anche generato molte innovazioni politiche e legislative che ora diamo per scontate.

Continua…

Qual era l’obiettivo principale del movimento progressista quizlet?

Uno era: prima della prima decade del 20° secolo, gli Stati Uniti sarebbero stati influenzati da un “movimento progressista” che andava contro i monopoli, la corruzione, l’inefficienza e l’ingiustizia sociale. Lo scopo dei Progressisti era quello di utilizzare il governo come un’agenzia di benessere umano.

Continua…

Che ruolo ebbero i riformatori sociali nel movimento progressista?

I riformatori progressisti erano tipicamente donne della società della classe media o ministri cristiani. … I riformatori sociali erano principalmente cittadini della classe media che prendevano di mira le macchine politiche e i loro capi. Abbattendo questi rappresentanti corrotti in carica, un ulteriore mezzo di democrazia diretta sarebbe stato stabilito.

Continua…

Come hanno fatto i Progressisti a cercare di migliorare le condizioni di salute?

Attraverso iniziative pubbliche nell’educazione sanitaria e nell’assistenza sanitaria, i riformatori combatterono con successo le malattie trasmissibili, la malnutrizione e le scarse condizioni igieniche prevalenti all’epoca. La crescente raccolta di dati e i progressi nel campo della statistica sono stati una manna per i professionisti della salute pubblica in questo periodo.

Continua…

Quali erano i 3 obiettivi principali del movimento progressista?

I principali obiettivi del movimento progressista erano affrontare i problemi causati dall’industrializzazione, l’urbanizzazione, l’immigrazione e la corruzione politica. I riformatori sociali erano principalmente cittadini della classe media che prendevano di mira le macchine politiche e i loro capi.

Continua…

Quali erano i quattro obiettivi dei progressisti?

Il movimento progressista aveva quattro obiettivi principali: (1) proteggere il benessere sociale, (2) promuovere il miglioramento morale, (3) creare una riforma economica e (4) promuovere l’efficienza. I riformatori cercarono di promuovere il benessere sociale alleviando i problemi della vita cittadina.

Continua…

Articolo precedente

Ci sono squali a South Padre Island?

Articolo successivo

Quali sono le principali categorie della religione?

You might be interested in …

Perché il mio albero di mesquite gocciola linfa?

Poiché prosperano in condizioni di siccità, gli alberi di mesquite (Prosopis glandulosa) sono scelte eccellenti per i proprietari di case che desiderano opzioni paesaggistiche a bassa manutenzione. Resistenti nelle zone da 6b a 9 del […]

Quale profumo Glade è il migliore?

I miei preferiti sono la lavanda e la camomilla, la magnolia e i fiori di ciliegio . Lavanda e camomilla, ammorbidente Snuggle profumoe tutta la linea National Park. Inoltre, che odore ha Glade Blue Odyssey? […]