29 Novembre 2021
Expand search form

Come si può migliorare la sicurezza dell’e-commerce?

Prosciutto Arno

Gli attacchi informatici e le violazioni della sicurezza possono essere incredibilmente costosi, scomodi e richiedere una quantità significativa di tempo e risorse per contrastare se non si hanno le giuste misure in atto. Ma proteggere i dati della tua azienda e dei tuoi clienti non è solo una salvaguardia contro la perdita di entrate; è anche la chiave per stabilire la fiducia tra i tuoi clienti e le prospettive. Rompere o perdere questa fiducia può essere incredibilmente dannoso per la vostra attività, le vendite e la reputazione del marchio in generale.

Tuttavia, vendere online non deve essere un’impresa rischiosa. Ecco alcuni modi chiave per rafforzare la sicurezza della vostra piattaforma ecommerce per offrire l’esperienza di shopping online sicura e affidabile che i vostri clienti si aspettano.

1. Open source vs. closed source

Una delle prime cose da considerare quando si acquista un nuovo software di ecommerce è se si desidera una soluzione basata su codice open source o closed source. Il software closed-source ha tutti i diritti mantenuti dai suoi sviluppatori e/o distributori, rendendo più facile per l’azienda controllare l’ambiente di sviluppo. Tuttavia, questo non significa necessariamente che il codice closed source sia sempre più sicuro – semplicemente dipende dalla qualità degli sviluppatori.

Il codice open-source è creato da una comunità aperta di sviluppatori, il che significa che non ci sono restrizioni su chi può usare, esaminare o cambiare il codice. Mentre questo significa che il codice è controllato più regolarmente (quindi le vulnerabilità sono di solito scoperte rapidamente e più spesso) questo significa anche che il codice sorgente potrebbe essere facilmente accessibile dai criminali informatici o da altri con motivazioni dannose. E se riescono a penetrare, possono accedere a tutta una serie di informazioni non protette. È importante considerare i pro e i contro e soppesare le opzioni per trovare quella più adatta a voi.

2. Utilizzare una VPN come via d’accesso all’ERP

Gli acquirenti B2B richiedono tipicamente l’accesso a più informazioni per fare acquisti rispetto ai consumatori; oltre all’accesso ad ampie informazioni sui prodotti, hanno bisogno di conoscere i livelli di inventario in tempo reale e di accedere agli stessi prezzi specifici per il cliente che otterrebbero se chiamassero direttamente i vostri rappresentanti di vendita. Queste informazioni sono già memorizzate nel vostro sistema di pianificazione delle risorse aziendali, o ERP, e integrandolo con il vostro webstore, potete condividere informazioni in tempo reale e aprire le possibilità per un’esperienza di acquisto online personalizzata. Tuttavia, la sicurezza di questa connessione è fondamentale. Impostare una rete privata virtuale, o VPN, tra la tua piattaforma di e-commerce e l’ERP aiuta a mantenere la connessione sicura e i dati confidenziali, poiché qualsiasi dato inviato tramite questo metodo è criptato, e i dati intercettati sono indecifrabili senza la chiave di crittografia.

3. Sistemi failover

Una volta che hai lavorato duramente per costruire forti relazioni con i clienti, non vuoi che queste vengano erose da un servizio inaffidabile. Proteggete la vostra presenza con un sistema di failover che vi permetta di passare a precedenti backup di sistemi e dati nel caso in cui il vostro ambiente webstore primario non sia più disponibile. Un sistema di failover con una o più di queste installazioni “ridondanti” significa che nel caso di un’interruzione di corrente, un problema tecnico del server o altri problemi, i vostri clienti non saranno tagliati fuori.

4. Assicuratevi che il vostro fornitore sia conforme alla sicurezza

Con così tanta scelta sul mercato, un buon modo per restringere le vostre opzioni è quello di valutare le offerte di sicurezza e la conformità dei diversi fornitori. Ecco alcune cose da cercare;

Assicuratevi che il vostro fornitore di ecommerce abbia la sua sicurezza valutata, testata e certificata dai suoi partner.

Il vostro fornitore dovrebbe condurre controlli di sicurezza approfonditi su base mensile.

♦ Controllare che il fornitore non memorizzi i dettagli del pagamento – questi dovrebbero sempre rimanere al fornitore di servizi di pagamento, o PSP.

♦ Coinvolgimento con l’Open Web Applications Security Project (OWASP). Questo è un progetto open-source, dove individui e organizzazioni condividono informazioni e tecniche per identificare il software non sicuro. Questo è un buon segno che il vostro fornitore sta lavorando costantemente per sviluppare le sue conoscenze e l’immunità ai problemi di sicurezza.

5. Considerare il SaaS per garantire aggiornamenti regolari della sicurezza

SaaS significa che avrai aggiornamenti automatici per l’ecommerce e le ultime correzioni di sicurezza, il che significa che la tua installazione sarà sempre protetta contro le vulnerabilità come il downtime, la perdita di dati e gli hack. Oltre ad offrire la versione più avanzata possibile del tuo webstore, puoi goderti la pace della mente che stai fornendo un’esperienza affidabile e sicura ai tuoi clienti.

Arno Ham è chief product officer di Sana Commerce, un fornitore di software per l’e-commerce, dove ha guidato progetti tecnologici di e-commerce B2B per aziende come Heineken, AkzoNobel e PostNL. Seguilo su Twitter @arnoham e su LinkedIn.

Potresti essere interessato anche agli argomenti

Qual è la chiave per stabilire una forte sicurezza eCommerce?

#1 Scegliere una piattaforma di eCommerce affidabile La migliore piattaforma di eCommerce è dotata di conformità PCI. La conformità PCI assicura il livello di sicurezza di base necessario per gestire un negozio online. Allo stesso modo, prendere nota di eseguire l’ultima versione della piattaforma, per evitare che le vecchie versioni potrebbero avere punti deboli attraverso i quali gli hacker possono penetrare.

Continua…

Quale sistema viene aggiunto all’eCommerce per aumentare la sicurezza?

L’utilizzo di SSL aiuta ad autenticare e criptare i collegamenti tra i computer in rete. Una volta che hai un certificato SSL per il tuo sito ecommerce, puoi passare da HTTP a HTTPS, che serve come segnale di fiducia ai clienti che il tuo sito è sicuro.

Continua…

In che modo la sicurezza è critica nell’eCommerce?

La sicurezza di un sito di eCommerce è fondamentale per una serie di motivi, in particolare quando si tratta di proteggere la privacy e i dati sensibili dei clienti su un sito web, salvaguardare le finanze di un business online, prevenire le frodi e le truffe finanziarie e difendere la reputazione di un negozio online come un luogo sicuro per condurre …

Continua…

Come si sviluppa un piano di sicurezza per l’e-commerce?

Passi nello sviluppo di un piano di sicurezza:Eseguire la valutazione del rischio – valutazione dei rischi e dei punti di vulnerabilità.Sviluppare la politica di sicurezza – insieme di dichiarazioni che danno priorità ai rischi di informazione, identificando gli obiettivi di rischio accettabili e identificando i meccanismi per raggiungere gli obiettivi.Altri articoli…

Continua…

Come possiamo mantenere il commercio elettronico?

Le 21 migliori pratiche per gestire un sito di e-commerce di successoEvitare il disordine. … Semplifica i tuoi menu. … Aggiungi una barra di ricerca. … Compra un servizio di web hosting premium. … Elimina i passi nel tuo processo di checkout. … Non forzare gli acquirenti a creare un profilo (ma incoraggiarli) … Invia email di abbandono del carrello. … Dare la priorità al SEO.Altri articoli…- 7 luglio 2021

Continua…

Quali sono le 6 strategie di sicurezza dell’e-commerce?

Sei dimensioni della sicurezza nell’e-commerceIntegrità. Abbiamo tutti una domanda comune, se abbiamo ricevuto gli stessi dati che il mittente ha inviato. … Non ripudio. Un buon business dipende sia dagli acquirenti che dai venditori. … Autenticità. … Riservatezza. … Riservatezza. … Disponibilità.

Continuità…

Cos’è la sicurezza dell’ecommerce?

Introduzione :- E. -La sicurezza del commercio si riferisce ai principi che guidano le transazioni elettroniche sicure, permettendo l’acquisto e la vendita di beni e servizi attraverso Internet, ma con protocolli in atto per fornire sicurezza a coloro che sono coinvolti.

Continua…

Quanto è importante la sicurezza nel commercio elettronico?

La cyber-sicurezza rappresenta forse la caratteristica più importante dell’eCommerce. Senza l’esistenza e l’implementazione di protocolli adeguati, i proprietari di negozi online mettono se stessi e anche i loro clienti a rischio di frodi di pagamento. … Più che le conseguenze finanziarie, le violazioni dei dati danneggiano la reputazione di un sito di eCommerce.

Continua…

Qual è il primo passo per sviluppare un piano di sicurezza e-commerce?

test come domande da ecommerce 2012 8/eQuestionAnswerQual è il primo passo nello sviluppo di un piano di sicurezza e-commerce? Eseguire una valutazione del rischio.Quali sono esempi di controlli di accesso? Firewall, server proxy, procedure di loginQual è l’ultimo passo nello sviluppo di un piano di sicurezza e-commerce? Eseguire un audit di sicurezza.45 righe più

Continua…

Quali sono le minacce alla sicurezza più comuni nell’ambiente dell’e-commerce?

Le minacce alla sicurezza più comuni sono gli attacchi di phishing, i furti di denaro, l’uso improprio dei dati, l’hacking, le frodi con carte di credito e i servizi non protetti. Gestione imprecisa – Uno dei motivi principali delle minacce dell’e-commerce è la cattiva gestione.

Continua…

Perché la sicurezza elettronica è necessaria?

La sicurezza elettronica è una delle misure di prevenzione più economiche per proteggere il vostro business e i vostri beni personali come il denaro, i mobili e anche la proprietà intellettuale, essendo sotto strette condizioni di non divulgazione. In parole semplici, la sicurezza elettronica vi proteggerà dai furti sia esterni che interni.

Continua…

Cosa sono le soluzioni di sicurezza per l’e-commerce?

La sicurezza dell’e-commerce è l’insieme di linee guida che sono progettate per consentire transazioni sicure sul web. La sicurezza dell’e-commerce si riferisce ai passi e ai protocolli in atto per proteggere la vendita e l’acquisto di beni e servizi online. Appropriate misure di sicurezza ecommerce aumentano la fiducia dei consumatori.

Continua…

Cosa rende l’ecommerce di successo?

Ecco i tre fattori di successo più importanti che riguardano l’ecommerce che ho trovato: Basso costo di acquisizione del cliente. Alto tasso di riacquisto. Margini sani.

Continua…

Quali sono i vantaggi dell’e-commerce per un business?

Capire i vantaggi dell’ecommerceProcesso di acquisto più veloce.Creazione di un negozio e di un elenco di prodotti.Riduzione dei costi.Pubblicità e marketing a prezzi accessibili.Flessibilità per i clienti.Nessuna limitazione di portata.Comparazione di prodotti e prezzi.Risposta più rapida alle richieste degli acquirenti/mercati.Più articoli…

Continua…

Quale dei seguenti è un esempio di un problema di sicurezza dell’e-commerce?

Minacce e problemi comuni di sicurezza dell’e-commerce. Ci sono parecchie minacce da cui devi proteggere il tuo negozio online. Esempi comuni di minacce alla sicurezza includono l’hacking, l’uso improprio dei dati personali, il furto di denaro, gli attacchi di phishing, la fornitura di servizi non protetti e le frodi con carta di credito.

Continua…

Articolo precedente

Cos’è il testo HTML di tipo contenuto?

Articolo successivo

Quale percentuale della terra cinese è coltivabile?

You might be interested in …

Qual è l’ambientazione del gioco Egitto?

Qual è l’ambientazione del gioco dell’Egitto? Il gioco dell’Egitto (1967) è un romanzo vincitore del Newbery Honor di Zilpha Keatley Snyder. Ambientato in una piccola città universitaria in California, il romanzo segue la creazione di […]

Quanto velocemente cresce il cedro?

Per schermare la privacy, creare un’ombra profonda o piantare un albero esemplare duraturo, alcuni membri della famiglia dei cipressi (Cupressaceae) si qualificano come beni paesaggistici a crescita rapida. I veri cedri (Cedrus sp.) sono originari […]