2 Dicembre 2021
Expand search form

Come si controlla la septoriosi dei pomodori?

La septoria leaf spot può verificarsi in qualsiasi fase dello sviluppo della pianta. I sintomi possono apparire sulle giovani piantine in serra pronte per il trapianto o essere osservati per la prima volta sulle foglie e sugli steli più bassi e vecchi quando i frutti si stanno fissando. La tempistica della comparsa dei sintomi può essere correlata alle fonti di inoculo e ai fattori ambientali e sarà discussa più avanti.

Piccole macchie circolari impregnate d’acqua da 1 /16 a 1 /8 in. (da 1,6 a 3,2 mm) di diametro appaiono per la prima volta sulla parte inferiore delle foglie più vecchie. I centri delle macchie sono grigi o marroni e le macchie hanno un margine marrone scuro (figura 1). Quando le macchie maturano, si allargano fino a circa 1/4 di diametro (6,4 mm) e possono fondersi (figura 2). Al centro delle macchie ci sono molte strutture marrone scuro, simili a brufoli, chiamate picnidi, corpi fruttiferi del fungo (figura 3). Le strutture sono abbastanza grandi da essere viste ad occhio nudo o con l’aiuto di una lente manuale. I piccioli sono assenti dalle lesioni da peronospora precoce e dalle lesioni prodotte dal fungo della foglia grigia, Stemphylium solaniche è comune nelle aree con condizioni calde e umide costanti. La macchia fogliare Septoria manca anche delle lesioni a bersaglio così tipiche per Altemaria peronospora. Le macchie possono apparire anche su steli, calici e fiori, ma raramente sui frutti. Le foglie pesantemente infette ingialliscono, si seccano e cadono. Questa defogliazione provocherà l’insolazione dei frutti.

Clicca su ogni foto per l’ingrandimento

Epidemiologia

In condizioni di umidità, numerose spore (conida) sono prodotte nei picnidi e vengono espulse quando le strutture fruttifere sono mature. L’intervallo di temperatura per la sporulazione varia da 59° a 80,5°F (da 15° a 27°C) con 77°F (25°C) come ottimale. Le spore possono essere diffuse dall’acqua soffiata dal vento, dagli spruzzi di pioggia, dalle mani e dai vestiti dei raccoglitori, da insetti come i coleotteri e dalle attrezzature di coltivazione. Dopo la diffusione, le spore possono germinare entro 48 ore in condizioni di umidità e temperature favorevoli. Le macchie fogliari possono apparire entro 5 giorni, i picnidi appaiono entro 7-10 giorni e la produzione di spore si ripete entro 10-13 giorni. Poiché l’umidità libera è necessaria per l’infezione delle spore attraverso gli stomi, la rugiada di lunga durata e i giorni di pioggia (100 per cento di UR per 48 ore accumulate in diversi giorni) favoriscono lo sviluppo della malattia.

Anche se il fungo non è un abitante del suolo, può persistere da una stagione all’altra su detriti di piante malate incorporati nel suolo (più comunemente nel campo ma occasionalmente nella serra). Il patogeno può anche svernare sulle solanacee infestanti. Le erbacce suscettibili includono: jimsonweed (Datura stramonium), un annuale che si riproduce per seme, l’equiseto (Solanum carolinense), una perenne che si riproduce per seme e rizomi; l’acacia liscia (Physalis subglabrata), una perenne che si riproduce per rizomi e semi; e la belladonna nera (Solanum nigrum), un annuale che si riproduce per seme. Le colture infette sono la patata e la melanzana oltre al pomodoro.

È stato dimostrato che i semi di pomodoro trasportano le spore e producono piantine infette, ma non si sa se il patogeno sia veramente trasmesso dai semi.

Controllo

Culturale

L’eliminazione delle fonti iniziali di inoculo può ridurre notevolmente l’insorgenza della malattia.

1. Poiché il seme è stato implicato come fonte, assicurarsi che il seme sia acquisito da aree di produzione di semi esenti da malattie.

2. 2. Assicurarsi che le aree di produzione in serra siano prive di erbacce suscettibili e dei residui del raccolto di pomodoro della stagione precedente. 3. Praticare una buona igiene. Se si trovano piante infette, disertare le piantine prima di trapiantarle nel campo.

3. Nel campo, rimuovere o distruggere i detriti di pomodoro con un’aratura profonda subito dopo il raccolto. Una rotazione di 1 anno fuori dal pomodoro dovrebbe essere sufficiente se non sono disponibili altre fonti di inoculo. Assicurarsi che gli ospiti di erbacce perenni come l’ortica cavallina siano eliminati prima di piantare.

4. La resistenza alla Septoria leaf spot è stata identificata in diverse linee di introduzione delle piante. Attualmente nessuna varietà commerciale è resistente.

Fungicidi

La maggior parte dei fungicidi registrati per l’uso sui pomodori controllerebbe efficacemente la Septoria leaf spot. Questi includono maneb, mancozeb, clorotalonil e benomyl. Captan non è efficace e zineb può essere difficile da acquistare. Fare riferimento al numero più recente di Cornell Vegetable Recommends per i prodotti registrati e seguire le indicazioni dell’etichetta. I fungicidi sono normalmente applicati su un programma di 7-10 giorni, a meno che la pressione della malattia non sia elevata. Le prime irrorazioni sono di solito necessarie quando inizia il controllo della peronospora precoce (dall’inizio alla metà di luglio) a meno che non siano stati usati trapianti infetti, nel qual caso le irrorazioni sono necessarie durante i periodi umidi di giugno.

Si riconosce il lavoro fotografico di Kent Loeffler per le figure 2 e 3.

Scegliere un ortaggio dal menu a discesa qui sotto per ottenere un elenco di schede e bollettini informativi relativi a quella coltura.

Ogni sforzo è stato fatto per fornire raccomandazioni corrette, complete e aggiornate sui pesticidi in questa pubblicazione. Tuttavia, i cambiamenti nei regolamenti sui pesticidi si verificano costantemente, e gli errori umani sono ancora possibili. Queste raccomandazioni non sostituiscono le etichette dei pesticidi. Si prega di leggere l’etichetta prima di applicare qualsiasi pesticida.

I nomi commerciali qui utilizzati sono solo per comodità. Nessuna approvazione di prodotti è intesa e nessuna critica di prodotti senza nome è implicita.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Cosa si fa con le macchie fogliari di septoria sui pomodori?

Cosa fare con le macchie fogliari sui pomodoriPrendi le foglie con le macchie fogliari e seppelliscile nella pila del compost.Va bene rimuovere fino a un terzo delle foglie della pianta se prendi la malattia in anticipo.Non rimuovere più di un terzo delle foglie della pianta.Tieni le foglie asciutte per ridurre la diffusione della malattia.

Continua…

Esistono pomodori resistenti alla septoria leaf spot?

Attualmente non esistono varietà di pomodoro resistenti alla Septoria leaf spot. Alcune varietà di pomodoro sono segnalate per essere tolleranti alla peronospora precoce, ma non hanno dimostrato di funzionare bene in Wisconsin. Potrebbe essere necessario trattare i pomodori con fungicidi protettivi per controllare la Septoria e la peronospora precoce.

Continua…

Cosa causa la septoriosi nelle piante di pomodoro?

La septoriosi è causata da un fungo, Septoria lycopersici, che sverna nei vecchi detriti di pomodoro e sulle piante solanacee selvatiche. Il fungo è diffuso dal vento e dalla pioggia, e fiorisce a temperature da 60 a 80 gradi F.

Continua…

Come si trattano le macchie fogliari di septoria organicamente?

Trattare organicamente con rame spray, che è possibile acquistare online, presso il negozio di ferramenta, o centro di miglioramento della casa. Seguire le indicazioni dell’etichetta. Si può applicare fino a quando le foglie sono gocciolanti, una volta alla settimana e dopo ogni pioggia. Oppure si può trattare organicamente con un biofungicida come Serenade.

Continua…

La Septoria vive nel terreno?

La Septoria tecnicamente non sverna nel terreno, ma può vivere in pezzi di piante infette che cadono e/o vengono lavorati nel terreno. Anche se riuscite ad evitare questa via di infezione, la Septoria può arrivare in un giardino su trapianti già infetti.

Continua…

Come si fa il fungicida organico per i pomodori?

Alcuni giardinieri usano una miscela di 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio aggiunto a un quarto di acqua calda con una goccia di sapone liquido per piatti. Questo può essere versato in un flacone spray, agitato bene e spruzzato su tutta la pianta.

Continua…

Cosa uccide la septoriosi fogliare?

Trattare la septoriosi fogliare A mio parere, il Cease approvato da OMRI e NOP (Bacillus subtilis) è il miglior fungicida biologico da contatto per la septoriosi che funziona in più modi. In primo luogo, le spore batteriche benefiche occupano spazio sulla superficie della pianta di canapa e competono con i patogeni.

Continua…

È sicuro mangiare pomodori con la septoriosi?

Sì, si possono mangiare i pomodori con la Septoria leaf spot se la malattia non colpisce l’intero frutto. Sfortunatamente, la Septoria si diffonde velocemente e indebolisce la struttura della pianta in poco tempo. Se i frutti interi sono pesantemente colpiti, è meglio non mangiarli, soprattutto se si hanno problemi fisici.

Continua…

Si può spruzzare il bicarbonato di sodio sulle piante di pomodoro?

Per creare una soluzione che previene e tratta le malattie, aggiungete un cucchiaio abbondante di bicarbonato di sodio, un cucchiaino di olio vegetale e una piccola quantità di sapone delicato a un gallone d’acqua e spruzzate le piante di pomodoro con questa soluzione. Questo deve essere riapplicato regolarmente per mantenere la sua efficacia.

Continua…

Cosa fa il bicarbonato di sodio per le piante di pomodoro?

Cospargere le piante. Si ritiene che una spolverata di bicarbonato sul terreno intorno alle piante di pomodoro addolcisca i pomodori. Il bicarbonato aiuta ad abbassare i livelli di acido nel terreno, il che rende i pomodori più dolci. Prima di piantare il tuo giardino, metti un po’ di terra in un piccolo contenitore e bagnalo con un po’ d’acqua.

Continua…

Il bicarbonato di sodio brucia le piante?

Il primo composto del bicarbonato di sodio, il sodio, può bruciare radici, foglie e altre parti della pianta in alcuni casi. L’uso costante di bicarbonato di sodio sulle piante può causare l’accumulo di bicarbonato nel suolo; quindi ha un impatto sui nutrienti del suolo, che porterà a una crescita più lenta della pianta.

Continua…

L’aceto fa bene alle piante di pomodoro?

In primo luogo, l’aceto domestico – anche a piena potenza – non è abbastanza forte per uccidere rapidamente e in modo affidabile le erbacce, secondo l’Università del Minnesota Extension Service. … Le radici sopravviveranno e cresceranno una nuova erbaccia. Un secondo è che l’acido ucciderà le vostre piante di pomodoro con la stessa efficacia di qualsiasi altra cosa.

Continua…

Cosa fa il bicarbonato di sodio intorno alle piante di pomodoro?

Si crede che una spolverata di bicarbonato sul terreno intorno alle piante di pomodoro addolcisca i pomodori. Il bicarbonato aiuta ad abbassare i livelli di acido nel terreno, il che rende i pomodori più dolci. Prima di piantare il tuo giardino, metti un po’ di terra in un piccolo contenitore e bagnala con un po’ d’acqua. Cospargete di bicarbonato di sodio.

Continua…

I fondi di caffè sono buoni per le piante di pomodoro?

I fondi di caffè contengono circa il 2% di azoto e quantità variabili di fosforo e potassio, che sono i nutrienti fondamentali per la crescita delle piante di pomodoro. Quando i fondi si decompongono, rilasciano questi nutrienti nel terreno, rendendoli disponibili per la pianta.

Continua…

Si può usare l’aceto sulle piante di pomodoro?

Un ultimo uso diffuso dell’aceto con i pomodori è come fungicida. … Per usare la miscela, mescolare 2 o 3 cucchiai di aceto bianco o di sidro di mele in un gallone d’acqua e nebulizzare abbondantemente sulle piante di pomodoro colpite, sia sulla parte superiore che inferiore delle foglie (i funghi spesso iniziano a crescere sulla parte inferiore).

Continua…

Articolo precedente

Si possono dare vitamine umane alle piante?

Articolo successivo

Posso usare una mola per tagliare il metallo?

You might be interested in …

Cosa si serve con il surf e il turf?

La nostra ricetta facile per il surf and turf si concentra sulla tempistica e assicura che sia il filet mignon che la coda d’aragosta siano cotti alla perfezione. Surf ‘n’ Turf è un piatto classico […]

Che tipo di carboidrati è il riso bianco?

Pensa ai carboidrati come alla materia prima che alimenta il tuo corpo. Ne hai bisogno per produrre zucchero per l’energia. Sono di due tipi: semplici e complessi. Qual è la differenza? I carboidrati semplici sono […]