29 Novembre 2021
Expand search form

Chi non dovrebbe prendere il propranololo?

Inderal (propranololo cloridrato) è un agente bloccante dei recettori beta-adrenergici usato per il controllo dell’ipertensione. Inderal è disponibile come generico.

Quali sono gli effetti collaterali di Inderal

Gli effetti collaterali comuni di Inderal includono

  • nausea, ,
  • diarrea,
  • costipazione, ,
  • eruzione cutanea,
  • stanchezza,
  • vertigini, ,
  • problemi di sonno (insonnia o sogni insoliti),
  • cambiamenti della vista,
  • diminuzione del desiderio sessuale, o
  • difficoltà ad avere un orgasmo.

Contatta il tuo medico se si dispone di effetti collaterali rari ma gravi di Inderal tra cui

  • mancanza di respiro,
  • dita blu o dita dei piedi,
  • gonfiore delle caviglie / piedi / mani,
  • cambiamenti di umore,
  • intorpidimento o formicolio delle braccia o delle gambe,
  • battito cardiaco lento o irregolare, , ,
  • improvviso aumento di peso,
  • aumento della sete/urinazione,
  • dolore al petto, emorragia,
  • broncospasmo, e .

Dosaggio per Inderal

Inderal è disponibile in forza di 10, 20, 40, 60 e 80 mg compresse per la somministrazione orale. Le dosi sono variabili; le compresse devono essere inghiottite non masticate. Inderal può interagire con una serie di farmaci diversi, l’uso con altri farmaci cardiaci può causare cardiomiopatia, insufficienza cardiaca congestizia o attacco di cuore.

Quali farmaci, sostanze o integratori interagiscono con Inderal

Inderal può interagire con cimetidina, clonidina, digitale, dobutamina, aloperidolo, isoproterenolo, fluidificanti del sangue, antidepressivi, inibitori MAO, aspirina o altri farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), doxazosina, prazosina, terazosina, cuore o farmaci per la pressione sanguigna, amiodarone, propafenone, chinidina, o ACE-inibitori. Dite al vostro medico tutti i farmaci e integratori che usate.

Inderal e gravidanza

Durante la gravidanza, Inderal deve essere utilizzato solo se prescritto. I bambini esposti a Inderal durante la gravidanza possono avere un basso peso alla nascita, bassa glicemia, o lento respiro / battito cardiaco. Inderal passa nel latte materno. Consultate il vostro medico prima di allattare.

Informazioni aggiuntive

Il nostro Inderal Side Effects Drug Center fornisce una visione completa delle informazioni disponibili sui potenziali effetti collaterali quando si prende questo farmaco.

Questo non è un elenco completo degli effetti collaterali e altri possono verificarsi. Chiamate il vostro medico per un parere medico sugli effetti collaterali. È possibile segnalare gli effetti collaterali alla FDA al 1-800-FDA-1088.

DOMANDA

Chieda aiuto medico di emergenza se ha segni di una reazione allergicaorticaria; respirazione difficile; gonfiore del viso, delle labbra, della lingua o della gola.

Chiami subito il suo medico se ha:

  • battiti cardiaci lenti o irregolari;
  • una sensazione di testa leggera, come se si potesse svenire;
  • respiro sibilante o problemi di respirazione;
  • mancanza di respiro (anche con sforzo lieve), gonfiore, rapido aumento di peso;
  • debolezza improvvisa, problemi di vista o perdita di coordinazione (soprattutto in un bambino con emangioma che colpisce il viso o la testa);
  • sensazione di freddo alle mani e ai piedi;
  • depressione, confusione, allucinazioni;
  • problemi al fegato–nausea, dolore alla parte superiore dello stomaco, prurito, sensazione di stanchezza, perdita di appetito, urine scure, feci color argilla, ittero (ingiallimento della pelle o degli occhi);
  • basso livello di zucchero nel sangue-mal di testa, fame, debolezza, sudorazione, confusione, irritabilità, vertigini, battito cardiaco veloce, o sensazione di nervosismo;
  • basso livello di zucchero nel sangue in un bambino–pelle pallida, pelle blu o viola, sudorazione, agitazione, pianto, non voler mangiare, sensazione di freddo, sonnolenza, respiro debole o superficiale (la respirazione può fermarsi per brevi periodi), sequestro (convulsioni), o perdita di coscienza; o
  • grave reazione cutanea–febbre, mal di gola, gonfiore al viso o alla lingua, bruciore agli occhi, dolore alla pelle, seguito da un’eruzione cutanea rossa o viola che si diffonde (soprattutto nel viso o nella parte superiore del corpo) e causa vesciche e desquamazione.

Gli effetti collaterali comuni possono includere:

  • nausea, vomito, diarrea, costipazione, crampi allo stomaco;
  • diminuzione del desiderio sessuale, impotenza o difficoltà ad avere un orgasmo;
  • problemi di sonno (insonnia); o
  • sensazione di stanchezza.

Questo non è un elenco completo degli effetti collaterali e altri possono verificarsi. Chiamate il vostro medico per un parere medico sugli effetti collaterali. È possibile segnalare gli effetti collaterali alla FDA al 1-800-FDA-1088.

Leggi l’intera monografia dettagliata del paziente per Inderal (Propranolol)

SLIDESHOW

EFFETTI COLLATERALI

Le seguenti reazioni avverse sono state osservate, ma non c’è abbastanza raccolta sistematica di dati per sostenere una stima della loro frequenza. All’interno di ogni categoria, le reazioni avverse sono elencate in ordine decrescente di gravità. Anche se molti effetti collaterali sono lievi e transitori, alcuni richiedono l’interruzione della terapia.

Propranololo cloridrato (Inderal® (propranololo) )

Cardiovascolare: Insufficienza cardiaca congestizia; ipotensione; intensificazione del blocco AV; bradicardia; porpora trombocitopenica; insufficienza arteriosa, di solito del tipo Raynaud; parestesia delle mani.

Sistema nervoso centrale: Depressione mentale reversibile che progredisce fino alla catatonia; depressione mentale manifestata da insonnia, spossatezza, debolezza, affaticamento; una sindrome acuta reversibile caratterizzata da disorientamento per tempo e luogo, perdita di memoria a breve termine, labilità emotiva, sensore leggermente offuscato, diminuzione delle prestazioni in neuropsicometria; allucinazioni; disturbi visivi; sogni vividi; stordimento. Dosi giornaliere totali superiori a 160 mg (quando somministrate come dosi divise superiori a 80 mg ciascuna) possono essere associate ad un’aumentata incidenza di affaticamento, letargia e sogni vividi.

Gastrointestinale: Trombosi arteriosa mesenterica; colite ischemica; nausea, vomito, distress epigastrico, crampi addominali, diarrea, costipazione.

Allergico: Reazioni di ipersensibilità, incluse reazioni anafilattiche/anafilattoidi; laringospasmo e distress respiratorio; faringite e agranulocitosi; febbre combinata con dolore e mal di gola; eruzione eritematosa.

Respiratorio: Broncospasmo.

Ematologico: Agranulocitosi; porpora non trombocitopenica; porpora trombocitopenica.

Autoimmune: In casi estremamente rari, è stato riportato lupus eritematoso sistemico.

Varie: Impotenza maschile. Alopecia, reazioni simili alla LE, eruzioni psoriasiformi, occhi secchi e malattia di Peyronie sono stati riportati raramente. Reazioni oculomucocutanee che coinvolgono la pelle, le membrane sierose e le congiuntive riportate per un betabloccante (practololo) non sono state associate al propranololo.

Pelle: Sindrome di Stevens-Johnson; necrolisi epidermica tossica; dermatite esfoliativa; eritema multiforme; orticaria.

Idroclorotiazide

Cardiovascolare: Ipotensione ortostatica (può essere aggravata da alcol, barbiturici o narcotici).

Sistema nervoso centrale: Capogiri, vertigini, mal di testa, xantopsia, parestesie.

Gastrointestinale: Pancreatite; ittero (ittero colestatico intraepatico); scialadenite; anoressia, nausea, vomito, irritazione gastrica, crampi, diarrea, costipazione.

Ipersensibilità: Reazioni anafilattiche; angiite necrotizzante (vasculite, vasculite cutanea); distress respiratorio incluso pneumonite; febbre; orticaria, rash, porpora, fotosensibilità.

Ematologico: Anemia aplastica, agranulocitosi, leucopenia, trombocitopenia.

Pelle: Eritema multiforme inclusa la sindrome di Stevens-Johnson, dermatite esfoliativa inclusa la necrolisi epidermica tossica.

Varie: Iperglicemia, glicosuria; iperuricemia; spasmo muscolare; debolezza; irrequietezza; visione offuscata transitoria.

Ogni volta che le reazioni avverse sono moderate o gravi, il dosaggio di tiazide deve essere ridotto o la terapia interrotta.

Leggi l’intera informazione sulla prescrizione FDA per Inderal (Propranolol)

© Inderal Patient Information è fornito da Cerner Multum, Inc. e Inderal Consumer information è fornito da First Databank, Inc., utilizzato su licenza e soggetto ai rispettivi copyright.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Quale malattia peggiora il propranololo?

Il propranololo può aggravare le difficoltà respiratorie nei pazienti con asma, bronchite cronica o enfisema. In pazienti con tassi cardiaci lenti esistenti (bradicardie) e blocchi cardiaci (difetti nella conduzione elettrica del cuore), il propranololo può causare tassi cardiaci pericolosamente lenti e persino shock.

Continua…

Quali farmaci non devono essere presi con propranololo?

L’assunzione di propranololo con questi farmaci potrebbe causare interazioni negative:Alfa bloccanti: Prazosin.Anticolinergici: Scopolamina.Altri farmaci per la pressione alta: Clonidina, acebutololo, nebivololo, digossina, metoprololo.Altri farmaci per il cuore: Chinidina, digossina, verapamil.Farmaci steroidei: Prednisone.Altri articoli…-9 luglio 2020

Continua…

Il propranololo può fare male?

Il propranololo può causare insufficienza cardiaca in alcuni pazienti. Controllate subito il vostro medico se avete dolore o disagio al petto, vene del collo dilatate, estrema stanchezza, respirazione irregolare, un battito cardiaco irregolare, gonfiore del viso, delle dita, dei piedi o della parte inferiore delle gambe, o aumento di peso.

Continua…

Quali sono gli effetti collaterali più comuni del propranololo?

I principali effetti collaterali del propranololo sono la sensazione di vertigini o stanchezza, mani o piedi freddi, difficoltà a dormire e incubi. Questi effetti collaterali sono di solito lievi e di breve durata.

Continua…

Quando non si dovrebbe prendere il propranololo?

Non deve usare il propranololo se è allergico ad esso, o se ha: asma; battiti cardiaci molto lenti che le hanno causato svenimenti; o.una grave condizione cardiaca come la “sindrome del seno malato” o “blocco AV” (a meno che non abbia un pacemaker).Nov 30, 2020

Continua…

10 mg di propranololo sono sufficienti per l’ansia?

Dosaggio del propranololo Il propranololo è disponibile in una gamma di compresse di forza diversa, da 10 mg a 160 mg. Qui a The Independent Pharmacy, offriamo compresse di Propranolol 10mg per l’ansia situazionale. Questo basso dosaggio di Propranololo è spesso sufficiente a ridurre i sintomi fisici dell’ansia situazionale o da prestazione.

Continua…

Quali alimenti interagiscono con il propranololo?

Gli alimenti e le bevande contenenti caffeina se presi insieme al propranololo possono diminuire l’efficacia del farmaco. È meglio evitare tè o caffè durante l’assunzione di propranololo.

Continua…

Il propranololo è sicuro per gli anziani?

Tuttavia, i pazienti anziani hanno maggiori probabilità di avere problemi epatici, renali o cardiaci legati all’età, che possono richiedere cautela e un aggiustamento della dose per i pazienti che ricevono propranololo. Non sono disponibili informazioni sulla relazione tra l’età e gli effetti del propranololo soluzione orale in pazienti geriatrici.

Continua…

Cosa si deve controllare prima di somministrare il propranololo?

Prima di somministrare il propranololo, l’infermiere deve sempre valutare la pressione sanguigna e il polso apicale del paziente.

Continua…

Chi non può prendere i beta-bloccanti?

Non puoi prendere un beta-bloccante se hai alcune condizioni, tra cui:Asma.Insufficienza cardiaca incontrollata.Frequenza cardiaca molto lenta (bradicardia).Pressione sanguigna bassa (ipotensione).Alcuni problemi con il ritmo del tuo cuore – ad esempio, la sindrome del seno malato.Mar 9, 2018

Continua…

Posso tagliare il propranololo a metà?

Non rompere, masticare, schiacciare o aprire. Le capsule a rilascio prolungato di propranololo devono essere prese all’ora di andare a letto (10 pm). Questo farmaco può essere preso con o senza cibo.

Continua…

Il propranololo ti calma?

Rallentando la frequenza cardiaca, il Propranololo può affrontare i sintomi fisici dell’ansia e aiutarla a sentirsi più calma. Il propranololo inibisce anche gli effetti dell’ormone dello stress noradrenalina, che combatte ulteriormente questi sintomi fisici dell’ansia.

Continua…

Quali sono le considerazioni infermieristiche per il propranololo?

Monitorare i segni di vasocostrizione periferica, come estrema freddezza nelle mani e nei piedi, cianosi e crampi muscolari. Informare il medico di segni gravi o prolungati di vasocostrizione. Valutare i sintomi di broncospasmo (respiro sibilante, tosse, senso di oppressione al petto).

Continua…

Si può avere caffeina con propranololo?

Gli alimenti e le bevande contenenti caffeina se presi insieme al propranololo possono diminuire l’efficacia del farmaco. È meglio evitare tè o caffè durante l’assunzione di propranololo.

Continua…

Si può prendere la vitamina D con il propranololo?

Non sono state trovate interazioni tra il propranololo e la vitamina D3. Questo non significa necessariamente che non esistono interazioni. Consultate sempre il vostro fornitore di assistenza sanitaria.

Continua…

Articolo precedente

Megyn Kelly è sposata?

Articolo successivo

Quale letto contenitore è meglio?

You might be interested in …

Che tipo di ornamenti ci sono?

Di quanti ornamenti hai bisogno per appendere il tuo albero di Natale? Questa è un’ottima domanda! In definitiva, il numero di ornamenti e decorazioni di cui avrete bisogno per coprire il vostro albero dipenderà dall’altezza […]

Perché la mia Creeping Jenny è gialla?

Se un fungo sta uccidendo la vostra Creeping Jenny, dovete agire in fretta per controllare la malattia ed evitare che si diffonda alle piante vicine. Creeping Jenny (Lysimachia nummularia) è una copertura del terreno a […]

Un duplex è attaccato o staccato?

Le abitazioni sono disponibili in molte forme e dimensioni. Gli annunci immobiliari possono descrivere l’architettura di un’abitazione in termini di linea del tetto come la mansarda, o con caratteristiche come la Regina Anna, che presenta […]